In occasione del Giorno della Memoria (27 gennaio) il Comune di Castel Bolognese – in collaborazione con la Biblioteca Comunale “Luigi Dal Pane”, la Scuola di Musica Nicola Utili e il Cinema Moderno – propone un calendario di eventi volto a ricordare e far riflettere sulla tragedia che è stata la Shoah.

Si parte mercoledì 25 gennaio 2023 con un’iniziativa dedicata alle classi terze dell’Istituto Pascoli di Castel Bolognese: la scrittrice e giornalista Daniela Palumbo presenta i suoi libri dedicati al tema della memoria e della Shoah (“Le valigie di Auschwitz”, “Quando la mia stella brillerà”, “A un passo da un mondo perfetto”).

Sempre il 25 gennaio, alle ore 18.30, in Biblioteca, la fumettista Lorena Canottiere presenterà la graphic novel “Bartali. La scelta silenziosa di un campione”, una biografia a fumetti che fa rivivere i trionfi e il mito del campione di ciclismo, mettendo in luce anche il Bartali più segreto, l’uomo che rischiò tutto per schierarsi con le vittime della Storia.

Inoltre, fino al 5 febbraio, nella sala lettura e nella sala ragazzi della Biblioteca saranno allestite delle vetrine bibliografiche di approfondimento.

Il 26 gennaio al Cinema Moderno alle ore 21.00 sarà proiettato “Anna Frank e il Diario segreto”, un film di animazione ambientato ad Amsterdam, con protagonista Kitty, l’amica immaginaria di Anna Frank. Kitty si risveglia dopo decenni, convinta che Anna sia ancora viva e si mette alla sua ricerca, viaggiando per l’Europa, nella speranza di trovarla.

Gli appuntamenti dedicati alla “Memoria” si concludono il 29 gennaio alle ore 18.00 con “L’urgenza di vivere. In memoria dell’Olocausto”, reading di sensibilizzazione sulla Shoah previsto all’interno della rassegna musicale “Armonie”. I testi, basati su scritti di Primo Levi, si alternano alle musiche per clarinetto solo di Bettinelli, Strawinsky e Berio. La voce è di Teresa Maria Federici, docente di Lettere, Latino e Storia specializzata nella lettura ad alta voce e autrice di numerosi testi per La Corelli; ad accompagnarla è Nicholas Gelli, già primo clarinetto de La Corelli, che vanta collaborazioni prestigiose, tra cui quella con il Teatro alla Scala di Milano.

“Un’altra serie di iniziative in cui rileggere e approfondire i temi legati alla Shoah e alle persecuzioni – commenta l’assessore alla cultura Luca Selvatici – estendendo il dibattito a tutte le forme di razzismo e discriminazione, secondo i linguaggi dell’arte, con lo scopo di vestire sempre meglio, in maniera sempre più personale, i fatti che ci vengono raccontati. La scrittura, il fumetto, il cinema, la musica, il dibattito: strumenti culturali per combattere piaghe sociali”.

“L’Amministrazione di Castel Bolognese – dichiara il sindaco Luca Della Godenza – grazie alle iniziative in programma intende promuovere un’azione di sensibilizzazione e di educazione affinché la conoscenza degli accadimenti serva a promuovere, soprattutto tra le giovani generazioni, un impegno morale e civile orientato ai valori di libertà, uguaglianza e rispetto. Un crescita umana, sia personale sia collettiva, che riguarda il futuro di tutti”

Redazione CBnewsAPPUNTAMENTI / EVENTIcinema moderno,giorno memoriaIn occasione del Giorno della Memoria (27 gennaio) il Comune di Castel Bolognese – in collaborazione con la Biblioteca Comunale “Luigi Dal Pane”, la Scuola di Musica Nicola Utili e il Cinema Moderno - propone un calendario di eventi volto a ricordare e far riflettere sulla tragedia che è...Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)