Ieri mattina nella sala del consiglio comunale di Castel Bolognese si è tenuto il Comitato per l’Ordine pubblico e la Sicurezza, presieduto dal Prefetto Castrese De Rosa, un’occasione di confronto sui fenomeni di microcriminalità, sui furti, sulla prostituzione, sullo spaccio e sulle azioni per contrastarli.

Durante la mattinata, è stato anche inaugurata la nuova sede della polizia municipale e l’impianto di videosorveglianza che vede nel Comune di Castel Bolognese una dotazione di oltre 70 telecamere, utili come strumento di prevenzione e indagine.
L’investimento sulla videosorveglianza in particolare è stato reso possibile dall’accordo di programma tra la Regione Emilia-Romagna e l’Unione della Romagna Faentina rappresentata questa mattina dall’assessore di Faenza Massimo Bosi. Investimento questo che ha consentito di intervenire non solo sulle videocamere ma anche sul progetto della cosiddetta “educativa di strada”.

Redazione CBnewsDALLA CITTA'polizia municipale,prefetto,videosorveglianzaIeri mattina nella sala del consiglio comunale di Castel Bolognese si è tenuto il Comitato per l'Ordine pubblico e la Sicurezza, presieduto dal Prefetto Castrese De Rosa, un'occasione di confronto sui fenomeni di microcriminalità, sui furti, sulla prostituzione, sullo spaccio e sulle azioni per contrastarli. Durante la mattinata, è stato...Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)