Sere d’estate, semplicemente settimana 26 luglio – 1 agosto 2021: Castel Bolognese medievale tour letture 3-7 anni sonetti romagnoli di Olindo Guerrini musica irlandese con The Drifters

Dal 2 giugno e fino al 26 settembre, nell’ambito del più ampio calendario Estate in collina dell’Unione della Romagna Faentina, grazie al contributo della Regione Emilia-Romagna / Emilia-Romagna Cultura d’Europa, il Comune di Castel Bolognese annuncia una grande stagione estiva, ricca di proposte spettacolari e culturali a  semplicemente / dodicesima edizione – e delle associazioni del territorio.
Sere d’estate, semplicemente 2021, il cartellone delle iniziative del Comune di Castel Bolognese, prosegue con le proposte dell’ultima settimana di luglio.

Martedì 27 luglio, alle ore 18.30 al Torrione dell’ospedale, tour guidato Castel Bolognese medievale con le esibizioni del Rione Rosso. Castel Bolognese e Faenza sono due realtà tanto vicine quanto diverse che non si appiattiscono l’una sull’altra specialmente al vaglio sottile della microstoria. È indubbio però che i grandi eventi che coinvolsero la Romagna nel tardo medioevo interessarono entrambi i centri, che distano pochi chilometri l’uno dall’altro. Diversi ma vicini: è proprio così che nasce l’evento Castel Bolognese medievale, una sinergia tra gli operatori museali del piccolo centro sulla via Emilia e il Rione Rosso, un’associazione di promozione sociale iscritta all’albo provinciale di Ravenna, coinvolta ogni anno nel Palio del Niballo di Faenza. L’evento – inserito nel calendario regionale della Pink Week 2021 – si basa su un’esperienza immersiva: dopo un momento di incontro, breve esibizione del Gruppo Sbandieratori e Musici, approfondimento storico presso il Torrione dell’Ospedale e un tour guidato, intervallato da ulteriori esibizioni con la narrazione della storia del centro e delle sue mura e le peculiarità celate dietro questo territorio, Il percorso è ad anello, con partenza e ritorno presso il Torrione dell’Ospedale. https://www.lanotterosa.it/
Mercoledì 28 luglio doppio appuntamento a cura della Biblioteca comunale Luigi Dal Pane: alle ore 18.30 al Torrione dell’ospedale, ultime letture ad alta voce, in tal caso a sorpresa, dedicate alla fascia d’età 3-7 anni e l’angolo della Biblioteca con libri a tema; alle ore 21.00, nel Chiostro della residenza comunale, presentazione del libro Sonetti romagnoli di Olindo Guerrini, edizione e commento di Renzo Cremante, traduzione di Giuseppe Bellosi (Longo Angelo, 2021), intervengono i curatori. Si tratta di una iniziativa editoriale di grande rilievo grazie all’impegno e alla perizia di Renzo Cremante; viene infatti messo disposizione di tutti i cultori della poesia dialettale un corposo volume corredato di un ampio commento ed apparato di note, con un’appendice di testi editi e inediti non presenti nella prima edizione dei Sonetti del 1920. Il volume contiene inoltre la traduzione italiana di tutti i testi dialettali, opera di Giuseppe Bellosi, e gli indici a cura di Federica Marinoni. http://amicidiolindoguerrini.it/2021/02/10/prenotare-volume-dei-sonetti-romagnoli/
Giovedì 29 luglio, alle ore 21.00 nel Chiostro della residenza comunale, musica irlandese con The Drifters in Irish Suggestion; Tommaso Tornielli (flauto), Davide Florio (chitarra), Riccardo Trasselli (basso elettrico, voce) formano il trio Drif3’s (“Drifters”) nato nel 2017 grazie all’incontro di professionisti di ampia esperienza dell’ambito della musica trad irlandese. Partendo da una solida conoscenza del background tipico Irish, indispensabile per offrire al pubblico una performance autentica distinguendosi così nel panorama trad nazionale, Drif3’s scommette sulla virtuosa commistione di suoni antichi e arrangiamenti moderni, pop e jazz, creando un ponte tra passato e presente. Così si alternano nel corso dello spettacolo brani veloci ricavati dalle melodie delle danze tradizionali, evocative arie lente e moderne canzoni che raccontano di amori e terre lontane. Protagonisti sono il flauto traverso irlandese e la voce, accompagnati dalla chitarra acustica e da moderni sintetizzatori, bassi elettrici e tastiere, all’insegna di un sound inaspettato. Drif3’s si caratterizza infine per la costante collaborazione con ballerini e musicisti di fama internazionale che possono arricchire e personalizzare lo spettacolo. FB The Drifters

Altri appuntamenti / le sere delle associazioni
lunedì 26.07 Mulino Scodellino
ore 21.30 Buñuel – Nel labirinto delle tartarughe film di Salvador Simò
rassegna a cura di Lucio Sportelli
info: tel. 339 648 7370
venerdì 30.07 Parco fluviale
ore 21.30 / ore 21.45 / ore 22.00 / ore 22.15 Parole vive sotto le stelle©
spettacolo itinerante danza, parole, musica
ogni sera gruppi di 6/8 spettatori alla volta con partenza negli orari:
21.30 / 21.45 / 22.00 / 22.15 / 22.30 – prenotazione obbligatoria
info e prenotazioni: parolevive20@gmail.com, tel. 348 280 2595
sabato 31.07 Mulino Scodellino
ore 21.00 Quelli di SanRemo Sanremo show
info: www.amicimolinoscodellino.it, scodellino@gmail.com, tel. 339 648 7370
Torrione dell’ospedale, via Piancastelli
Chiostro della residenza comunale, piazza Bernardi n. 1
Mulino Scodellino, via Canale n. 7
Parco fluviale, via Boccaccio
______
per saperne di più
Rione Rosso è un’associazione di promozione sociale. Tutte le attività che il rione svolge durante l’anno sono ad opera esclusiva del volontariato dei suoi soci. Faenza è tra le pochissime realtà in cui un rione gestisce direttamente un circolo ricreativo aperto tutto l’anno in cui si svolgono molteplici attività aggregative che vedono operare insieme generazioni diverse, offrendo alla città numerosi eventi ludici e culturali. Tra questi, la Sagra del Pellegrino, una manifestazione storica che è organizzata con cadenza annuale dal maggio del 2006, avendo come mission la rievocazione della vita nel medioevo. Le edizioni della Sagra del Pellegrino negli anni hanno unito in un unico contesto, concentrato in pochi giorni, iniziative culturali e di studio come conferenze, mostre, pubblicazioni ed eventi. Il Rione Rosso fa inoltre parte dell’A.E.R.R.S. (Associazione Emilia Romagna Rievocazioni Storiche), sostenuta dalla Regione Emilia Romagna per le finalità di valorizzazione del patrimonio storico, culturale e turistico attraverso la rievocazione (L.R. 03/2017). https://rionerossofaenza.it/
Giuseppe Bellosi (Fusignano, Ravenna, 1954) si occupa della documentazione e dello studio dei dialetti, della letteratura dialettale e delle tradizioni popolari, in particolare della Romagna. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo Cento anni di poesia dialettale romagnola (con Gianni Quondamatteo, Imola, Galeati, 1976), Romagna civiltà (con G. Quondamatteo, Imola, Galeati, 1977), L’altra lingua. Letteratura dialettale e folklore orale in Italia (con Marcello Savini, Ravenna, Longo, 1980), Vi do la buonasera. Studi sul canto popolare in Romagna: il repertorio lirico (con Tullia Magrini, Bologna, Clueb, 1982), Sotto mentite spoglie. Indovinelli romagnoli del XVIII e XIX secolo (Rimini, Maggioli, 1988), Calendario e folklore in Romagna (con Eraldo Baldini, Ravenna, Il Porto, 1989), Halloween. Nei giorni che i morti ritornano (con E. Baldini, Torino, Einaudi, 2006), Tenebroso Natale. Il lato oscuro della Grande Festa (con E. Baldini, Roma-Bari, Laterza, 2012), Poets from Romagna (Blaenau Ffestiniog, Cinnamon Press, 2013).
Renzo Cremante è professore ordinario di Letteratura italiana della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pavia. Dirige le riviste “Archivi del nuovo” e “Delitti di carta”; è direttore del Centro di ricerca sulla tradizione manoscritta di autori moderni e contemporanei dell’Università di Pavia; socio del “Centro di studi tassiani” di Bergamo e del “Centro di studi muratoriani” di Modena; membro del Comitato per l’Edizione Nazionale degli scritti di Renato Serra e del comitato scientifico di Casa Moretti, Cesenatico.
Tommaso Tornielli, di formazione classica, inizia lo studio del flauto traverso irlandese nei primi anni ‘2000, avviandosi, fin da giovane età, a una intensa attività concertistica insieme a formazioni italiane e internazionali. Nel corso della sua carriera musicale ha l’opportunità di esibirsi al fianco di musicisti quali Carlo Galantini, Luigi Fazzo, Oisín Mac Diarmada, Frankie Gavin e di band come Gráda, Lunasa e Téada.
Dal 2013 è membro onorario della Innisfree Céilí Band di Sligo (Irlanda). Pubblica nel 2016 il suo primo disco solista, “1st” acclamato dalla critica italiana e irlandese come esempio di tecnica musicale e di autentica dedizione e passione per la musica irlandese. A partire dal 2010 ricopre inoltre l’incarico di consulente artistico per il Festival “Eire!” di Bondeno (Ferrara) e, dal 2015, ricopre lo stesso incarico presso l’Abruzzo Irish Festival (Notaresco, Teramo) e, in seguito, presso il Chiaravalle Celti Feast (Ancona). Consegue nel 2017 il diploma in flauto traverso irlandese presso Comhaltas Ceoltóirí Éireann, il principale ente irlandese dedicato alla promozione della musica, ed è premiato con la prestigiosa medaglia “Mícheál Ó hEidhin”, a testimonianza delle abilità tecniche e dell’impegno dimostrato nella diffusione della cultura musicale irlandese.
Davide Florio, chitarrista specializzato nella musica tradizionale nord europea e folk irlandese, in possesso di Higher National Diploma in Music (Verona), studia e approfondisce in Irlanda il linguaggio della musica tradizionale irlandese. Da anni collabora costantemente con varie formazioni musicali di stampo New Trad e tradizionale scandinava, con le quali ha avuto un’intensa attività artistica esibendosi sui palchi dei maggiori festival di musica celtica. Dal 2020 è entrato stabilmente nella formazione dei “Drifters”.
Riccardo Trasselli si diploma in contrabbasso classico al Conservatorio Rossini di Pesaro. Negli anni del conservatorio frequenta numerosi corsi di jazz e improvvisazione. Nel 2011 vince una borsa di studio all’Arcevia Jazz Fest che lo vede partecipare ad uno scambio culturale con Cape Town, in Sud Africa, dove prende parte a lezioni con musicisti di fama internazionale. Nell’ambito della musica classica è stabile contrabbassista di fila nell’Orchestra Arcangelo Corelli di Ravenna. Si appassiona al linguaggio della musica irlandese e alla musica tradizionale di vari paesi. Numerose le partecipazioni alle maggiori manifestazioni di musica irlandese e celtica presenti in Italia. Si specializza nell’accompagnamento tradizionale frequentando a Glasgow il Gruppo Scozzese dei Breabach. É cofondatore della band Drifters dove ricopre il ruolo di bassista elettrico e cantante.

 

Redazione CBnewsAPPUNTAMENTI / EVENTIsere d'estateSere d’estate, semplicemente settimana 26 luglio - 1 agosto 2021: Castel Bolognese medievale tour letture 3-7 anni sonetti romagnoli di Olindo Guerrini musica irlandese con The Drifters Dal 2 giugno e fino al 26 settembre, nell’ambito del più ampio calendario Estate in collina dell’Unione della Romagna Faentina, grazie al contributo...Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)