Dal momento che la liturgia in questo mese non prevede feste particolari quest’anno, ed in attesa della Pentecoste che verrà il prossimo 9 giugno, la Corale “San Petronio e Santa Maria della Pace” sperava in un mese cadenzato dalle sole prove in vista degli impegnativi appuntamenti di giugno, ma non è stato così.

Da più parti sono piovute richieste e così nel breve giro di 14 giorni si sono sommati ben 4 appuntamenti tutti fuori Castel Bolognese.

Domenica 12 maggio addirittura doppio appuntamento a Palazzuolo sul Senio chiamati dal parroco don Paul. Dapprima la corale ha accompagnato la Santa Messa delle ore 9 al Santuario della Madonna della Neve di Quadalto, poi alle 11 la Messa Parrocchiale nella chiesa di Santo Stefano a Palazzuolo.

Domenica 19 maggio i Cooperatori faentini hanno chiamato la corale per animare la Santa Messa del Cooperatore, inserita nel programma della Festa della Cooperazione, che si è celebrata alle 12 in Cattedrale.

Infine gli amici di padre Querzani, allievo prediletto di don Domenico Casadio per tanti anni direttore e anima della Corale della Pace hanno voluto che il coro animasse la Messa celebrata dal Missionario sabato 25 maggio a Pieve Tho.

Ovunque la Corale è stata apprezzata per la bella esecuzione e per i pezzi eseguiti. A rendere più solenne l’esecuzione si è aggiunto a Palazzuolo e a Faenza l’accompagnamento con la tromba per opera di Lorenzo Bassi

PAOLO GRANDI

Foto di gruppo a Quadalto
Il gruppo a Palazzuolo sul Senio dopo l’esecuzione
Durante l’esecuzione in Cattedrale a Faenza. All’organo la castellana Veronica Ricci
Dopo l’esecuzione a Pieve Tho

 

Redazione CBnews3° PAGINAcoraleDal momento che la liturgia in questo mese non prevede feste particolari quest’anno, ed in attesa della Pentecoste che verrà il prossimo 9 giugno, la Corale “San Petronio e Santa Maria della Pace” sperava in un mese cadenzato dalle sole prove in vista degli impegnativi appuntamenti di giugno, ma...