Romagna Faentina: Bando per il Servizio civile universale. Domande entro il 15 febbraio

Bando per il Servizio civile universale

Il termine ultimo per presentare le domande è il 15 febbraio

Il 22 dicembre 2023 il Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio Civile Universale ha pubblicato un bando per la selezione di 52.236 giovani da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all’estero. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito: https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it/ . Il bando è rivolto ai giovani italiani e stranieri in età compresa tra i 18 e i 28 anni.

Cos’è il servizio civile?

Il servizio civile è impegnarsi in un progetto finalizzato alla difesa non armata e nonviolenta della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli e alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana, con azioni per le comunità e per il territorio.

Il servizio civile nasceva nel 1972 come diritto all’obiezione di coscienza al servizio militare; era quindi alternativo alla leva e in quanto tale obbligatorio. Con la legge 64 del 2001, veniva istituito il servizio civile nazionale su base volontaria, aperto anche alle donne. Nel 2017, il servizio civile da nazionale diventa universale, con l’obiettivo di renderlo un’esperienza aperta a tutti i giovani che desiderano farla.

Il servizio civile permette ai giovani di dedicare un anno della propria vita al servizio della comunità; è un’importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale!

Il servizio civile nel distretto di Faenza

Sono 4 gli enti aderenti al Co.Pr.E.S.C. (Coordinamento Provinciale Enti di Servizio Civile) presenti nel bando con progetti che si realizzano nel distretto di Faenza:

  • Unione della Romagna Faentina (22 posti complessivi):

16 posti con il progetto “Romagna in fiore” (attività educative e di animazione culturale verso minori), di cui: 10 posti a Faenza (2 posti presso il Centro antiviolenza dell’Unione, 2 posti presso il Centro per le famiglie dell’Unione; 6 posti presso i centri educativi del Centro di Solidarietà odv); 1 posto a Casola Valsenio, 1 posto a Riolo Terme e 1 posto a Solarolo presso i centri di aggregazione giovanile; 3 posti a Castel Bolognese presso la cooperativa Educare Insieme.

+

6 posti con il progetto “Lontan da te non si può star!” (a favore di adulti e persone nella terza età in condizioni di disagio), di cui: 4 posti presso ASP Castel Bolognese e 2 posti presso ASP a Solarolo.

  • Caritas di Faenza-Modigliana: 3 posti a Faenza con il progetto “Giovani On-life – Faenza e Ravenna” (azioni di animazione culturale verso i giovani); 3 posti a Faenza con il progetto “Relazioni solidali – Ravenna e Faenza” (a favore di adulti in condizioni di disagio); 4 posti a Faenza e Fognano (Brisighella) con il progetto “Lontani vicini – Faenza” (attività educative e di promozione culturale rivolte agli stranieri).

  • Arci Servizio Civile: 1 posto a Faenza con il progetto “I cerchi nel grano” (a favore di persone disabili) e 2 posti a Faenza con il progetto “Oltre la scuola 3.0” (attività di tutoraggio scolastico).

  • Confcooperative: 2 posti a Solarolo con il progetto “Casetta mia” (a favore di persone disabili).

Le schede sintetiche di presentazione dei progetti sono disponibili sul sito: www.coprescravenna.it

Quanto dura e quanto “conviene”

Tutti i progetti proposti da questi enti hanno una durata di 12 mesi. Prevedono un impegno di 25 ore alla settimana oppure di 1.145 ore nel corso dell’anno, su 5 giorni alla settimana, a fronte di un assegno mensile di € 507,30.

Inoltre, sono previsti: almeno 80 ore di formazione; crediti formativi; attestato di partecipazione al Servizio civile (l’esperienza nei concorsi pubblici viene riconosciuta con lo stesso valore del servizio prestato presso la Pubblica Amministrazione); valorizzazione delle competenze acquisite; 20 giorni di permessi di assenza, oltre ad altri permessi straordinari per circostanze specifiche (come la partecipazione ad esami universitari, la donazione del sangue, ecc.).

Vi sono dei posti riservati a giovani in particolari condizioni (per esempio, bassa scolarizzazione o difficoltà economiche). Molti progetti prevedono un percorso di tutoraggio nell’ultimo periodo di servizio per facilitare l’ingresso nel mondo del lavoro.

Come presentare domanda

La scadenza per le domande da parte dei giovani è prevista per giovedì 15 febbraio 2024 alle ore 14.00. 

Gli aspiranti operatori volontari devono presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma https://domandaonline.serviziocivile.it/ raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone. I cittadini italiani possono accedervi esclusivamente con credenziali SPID di livello di sicurezza 2. I cittadini di altri Paesi dell’Unione Europea e gli stranieri regolarmente soggiornanti in Italia, se non avessero la disponibilità di acquisire lo SPID, potranno accedere ai servizi della piattaforma DOL attraverso apposite credenziali da richiedere. Le domande trasmesse con modalità diverse da quella indicata non saranno prese in considerazione.

Incontri informativi

1° febbraio ore 14:00 incontro informativo in Biblioteca Manfredina.

8 febbraio ore 17:00 incontro informativo in Biblioteca Manfredina.

9 febbraio ore 18:00 incontro di testimonianza con volontari di servizio civile al Mens Sana (Via Mura Diamante Torelli, 67 – Faenza).

“Il servizio civile – spiega l’assessore ai Servizi alla Comunità, Davide Agresti è uno tra gli strumenti legato alle politiche giovanili nel quale crediamo maggiormente, permettendo alle ragazze e ai ragazzi delle nostre città di formarsi e sperimentarsi, da un lato coltivando le proprie vocazioni e dall’altro mettendosi alla prova concretamente sul campo. Affiancati da professionisti dell’educazione, del sociale e della cultura, i partecipanti possono dedicare un anno della propria vita non solo mettendosi al servizio della comunità ma anche costruendo il proprio percorso di vita futura”.

L’avvio dei progetti avverrà a seguito dei processi di selezione, in capo all’ente per il quale il giovane si è candidato.

Per ricevere informazioni sui progetti si possono contattare i referenti dei 4 enti:

Unione Romagna Faentina: 0546-691872 (Lorenza Giovanardi), lorenza.giovanardi@romagnafaentina.it , www.romagnafaentina.it

Caritas di Faenza-Modigliana: 389-7986824 (Erica Squarotti) serviziocivilecaritas@diocesifaenza.it www.caritasfaenza.it

Arci Servizio Civile: 0544-219721 (Daniela Cappelli), ravenna@ascmail.it https://www.arciserviziocivile.it/ravenna/

Confcooperative: 0544-37171 (Simone Righi), romagna@confcooperative.it , righi.s@confcooperative.it

https://www.castelbolognesenews.eu/wp-content/uploads/2019/09/servizio-civile-universale-940x496.jpghttps://www.castelbolognesenews.eu/wp-content/uploads/2019/09/servizio-civile-universale-300x158.jpgRedazione CBnewsROMAGNA FAENTINAservizio civileBando per il Servizio civile universale Il termine ultimo per presentare le domande è il 15 febbraio Il 22 dicembre 2023 il Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio Civile Universale ha pubblicato un bando per la selezione di 52.236 giovani da impiegare in progetti di servizio civile in Italia e all’estero....Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)