carabinieriArticolo tratto dal sito: www.cervianotizie.it

Anche quest’ultimo fine settimana è stato particolarmente impegnativo per i Carabinieri della compagnia manfreda. Oltre ad arresti e denunce per reati contro il patrimonio, i militari dell’arma hanno dovuto affrontare anche un difficile intervento, efficacemente portato a termine, per bloccare un uomo che ha dato in escandescenze barricandosi in casa e minacciando di incendiare la palazzina.
Domenica mattina, un operaio 29enne originario dell’Ucraina e residente a Castel Bolognese, ha dato in escandescenze barricandosi nella propria abitazione ed appiccando il fuoco ad un cumulo di giornali che aveva sistemato vicino la porta di ingresso minacciando di incendiare tutta la palazzina. L’uomo, che nelle ore precedenti aveva già dato segni di agitazione psico-motoria, completamente fuori di sé ha distrutto le camere della sua abitazione dove in quel momento fortunatamente si trovava da solo in quanto i suoi familiari, fra cui la moglie in stato interessante, erano usciti.

L’allarme al 112 è arrivato proprio dalla consorte che trovandosi in ospedale per una visita, a sua volta era stata avvisata dai genitori terrorizzati. Il marito, dopo aver messo a soqquadro l’abitazione conficcando anche dei coltelli da cucina sul muro, aveva tentato di appiccare il fuoco alla porta di ingresso. I primi ad arrivare sono stati i Carabinieri del nucleo radiomobile di Faenza insieme ai colleghi della stazione di Castel Bolognese. Tuttavia, intuita la gravità della situazione ,è stato necessario far intervenire anche un terzo equipaggio della stazione carabinieri di Riolo Terme. Quando i militari dell’Arma sono riusciti a fare ingresso in casa, l’uomo, di grossa stazza ed esperto di arti marziali ha opposto una violenta resistenza maneggiando coltelli ed utensili pericolosi che aveva a portata di mano. I militari hanno dovuto agire all’unisono per saltargli addosso ed atterrarlo. Anche da terra l’energumeno che si era quasi completamente denudato cospargendosi il corpo di olio d’oliva per complicare le operazioni dei carabinieri, poi ha sferrato colpi all’impazzata finchè i militari con grande fatica sono riusciti ad immobilizzarlo rendendolo inoffensivo. A quel punto i sanitari del 118 lo hanno trasportato in ospedale dove anche per i medici non è stato facile sottoporlo a trattamento farmacologico. Infine la polizia municipale ha avviato l’iter per un trattamento sanitario obbligatorio. Nel frattempo i vigili del fuoco di Faenza hanno constatato i danni provocati nell’abitazione. Ben quattro carabinieri hanno dovuto ricorrere alle cure del personale medico. L’uomo è stato quindi denunciato per “violenza e resistenza a pubblico ufficiale”.

Altra fonte:
Minaccia di incendiare il palazzo e manda 4 carabinieri all’ospedale (Ravennaedintorni.it)

Redazione CBnewsCRONACAcarabinieri,denunciatoArticolo tratto dal sito: www.cervianotizie.it Anche quest’ultimo fine settimana è stato particolarmente impegnativo per i Carabinieri della compagnia manfreda. Oltre ad arresti e denunce per reati contro il patrimonio, i militari dell’arma hanno dovuto affrontare anche un difficile intervento, efficacemente portato a termine, per bloccare un uomo che ha dato...