L’Angolo di Natale sarà dall’1 al 15 dicembre 2019 a Castel Bolognese nella sala espositiva e nella chiesa sconsacrata di Santa Maria della Misericordia. L’Associazione Angolo in questo nuovo spazio organizza incontri culturali, laboratori, corsi, aperitivi e suggerisce idee per i regali di Natale facendo da contenitore all’esposizione di opere degli artisti. Nella nuova postazione si possono apprezzare le sculture di Stefano Zaniboni, i quadri di Rosetta Tronconi, di Domenico Gentilini e le fotografie di Elisabetta Marchetti.

Ne parliamo con Franca Marabini, presidente dell’associazione Angolo.

L’Angolo ha compiuto un anno. Come è andato questo primo anno?

«L’idea di unirci in un’associazione per creare eventi che propongano arte, cultura e saper fare, inizialmente sembrava un sogno, ma poi si è concretizzata in un gruppo di lavoro che ha portato un bel movimento nel nostro paese. Rubo le parole a Linda Caroli, nostro giovane assessore alle pari opportunità, che di noi ha detto che “con umiltà, passione e fantasia, abbiamo portato colore a Castel Bolognese”. Queste parole ci hanno fatto tanto piacere, perché rispecchiano in pieno il nostro intento, e la gente lo capisce.
Non avendo sede cerchiamo di sfruttare gli ambienti che il Comune ci mette a disposizione: questa estate abbiamo donato nuova vita al Torrione davanti all’ospedale, partendo di base con l’esposizione delle opere dei nostri artisti, abbiamo poi ospitato spettacoli di danza con le scuole Agorà e Danza & Danza che hanno portato magia con le loro coreografie, abbiamo ospitato la presentazione del libro di un amico,  abbiamo ospitato perfino il Comune per la presentazione di un progetto di street art, ma soprattutto abbiamo donato un punto di ritrovo: abbiamo passato bellissime serate in compagnia con un bicchiere di vino fresco. Abbiamo poi collaborato con la Fattoria Camerone per la festa della vendemmia, proponendo una giornata di convivialità nell’aia della cantina.
Ora ci stiamo preparando al prossimo evento in occasione del Natale. L’Angolo ha creato anche una speciale scenografia nella chiesa di Santa Maria della Misericordia che darà risalto al galà di danza Natività Mystica del 30 novembre. »

Qual’ è il futuro che ci aspetta?

«Senza una sede facciamo fatica a organizzare i laboratori che vorremmo, molti ci chiedono di volere imparare a disegnare o lavorare la creta, il limite è sempre trovare uno spazio adatto. Ci piacerebbe anche allargarci ai paesi vicini per farci conoscere anche fuori, per esempio Faenza.»

Quali sono gli eventi di dicembre da non perdere?

«Dall’1 al 15 dicembre saremo nella sala espositiva e nella chiesa sconsacrata di Santa Maria. Ogni giorno dalle 18.00 avremo creta e colori per chi si vorrà cimentarsi con la guida di Rosetta Tronconi e Stefano Zaniboni. La domenica ospiteremo con piacere la scuola di musica Nicola Utili con un omaggio a Ludovico Einaudi. Quasi ogni giorno ci saranno conferenze o laboratori molti interessanti: lunedì alle 15  Sara Savorani ci proporrà una lezione di yoga, poi la nostra amica Jenny Jacoucci ci darà preziosi consigli sull’arte del ricevere; si parlerà di armonia energetica nelle case; si parlerà dei nostri amici animali; ci sarà un bellissimo laboratorio per imparare a fare ghirlande di Natale, giocheremo con i pensieri e le parole con Rosarita Berardi, poi avremo di nuovo un’interessantissima lezione di Carla Laghi sull’abbinamento cibo/vino legato alla cena di Natale, terminando con una serata di conferenza sulle proprietà curative e mistiche del vischio, tenuta dal dottor Josef Sachsalber. Direi un programma vario e goloso!»

Chi sono gli artisti e artigiani partecipanti?

«Ci sorprenderemo con le sculture di Stefano Zaniboni, i quadri di Rosetta Tronconi, di Domenico Gentilini, ospiteremo Ivana Stanghellini e Giorgio Liverani. Poi, ci sarà anche una mia cara amica, Elisabetta Marchetti, di Imola, che ci proporrà le foto scattate a Sao Bernardo, in Brasile. Non bisogna perdere l’occasione di acquistare i regali di Natale all’Angolo: si potrà acquistare tutto ciò che si trova esposto: i vini della Fattoria Camerone, le creazioni di Cavèna, le ceramiche di Elisa Grillini, i quadri di Favolegno, le penne di Lidio Marzocchi, oltre ai bicchieri, le tazze, gli addobbi, tutto si potrà comprare. Sarà bello creare un pacchetto personalizzato, magari con una bottiglia, due bicchieri, una ceramica, una borsa.»

Articolo di Birgül Göker

Redazione CBnewsAssociazioni - Circolil'angolo,nataleL’Angolo di Natale sarà dall'1 al 15 dicembre 2019 a Castel Bolognese nella sala espositiva e nella chiesa sconsacrata di Santa Maria della Misericordia. L’Associazione Angolo in questo nuovo spazio organizza incontri culturali, laboratori, corsi, aperitivi e suggerisce idee per i regali di Natale facendo da contenitore all'esposizione di...