Per commemorare il 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l’Unione della Romagna Faentina, Fe.n.ice e SOS Donna, promuovono un fitto calendario di eventi in tutto il territorio della Romagna Faentina.

In particolare questi gli appuntamenti che si volgeranno a Castel Bolognese:

Sabato 16 novembre, nel Teatrino del vecchio mercato, alle ore 16.00, la Biblioteca Libertaria Armando Borghi presenta La rivoluzione delle donne in Rojava e l’esperienza del confederalismo democratico con interventi di Norma Santi e Carlotta Pedrazzini, introduzione di Rosanna Ambrogetti.
Link all’articolo dell’evento

Da lunedì 18 Novembre a sabato 7 Dicembre 2019 – Biblioteca comunale Luigi Dal Pane (Piazzale Poggi 6)
Percorso bibliografico a tema
Orari di apertura: mercoledì, venerdì, sabato ore 8.30 – 12.35; da lunedì a venerdì ore 14.45 – 18.20.

Domenica 24 Novembre 2019 ore 16.30 – Mulino Scodellino (Strada Canale 7 – Casalecchio)
Cortometraggio “Appena un giorno”. Regia di Francesco Minarini. Evento organizzato a cura dell’Associazione Amici del Molino Scodellino.

Lunedì 25 Novembre 2019 ore 21 – Chiesa di S. Maria della Misericordia (Via Emilia interna 86/A)
Performance di danza “L’amore rubato”. Letture dal libro di Dacia Maraini “L’amore rubato” (Rizzoli 2013) e performance di danza realizzata dalle Associazioni Agorà, Danza &…Danza, a cura di Romagna Danza. Allestimento dell’Associazione L’Angolo. Le volontarie dell’Associazione SOS Donna interverranno durante la serata per presentare le proprie attività.
Ingresso offerta libera, il ricavato sarà devoluto in favore del Centro Antiviolenza.

Giovedì 28 Novembre ore 21 – Cinema Moderno (Via Morini 24)
Proiezione film “La vita invisibile di Euridíce Gusmão”. Film (2h 25’’), anno 2019, Brasile/Germania. Regia di Karim Aïnouz con
Carol Duarte, Julia Stockler, Fernanda Montene, Barbara Santos, Gregorio Divivier, Maria Manoella. A Vida Invisìvel de Eurídice Gusmão tratto dal romanzo di Martha Batalha “La vita invisibile di Euridíce Gusmão” (Feltrinelli 2019). Rio de Janeiro, 1950. Eurídice e Guida sono due sorelle inseparabili che vivono con i loro genitori dagli ideali conservatori. Immerse in una vita tradizionale, nutrono entrambe dei sogni: Eurídice vuole diventare una rinomata pianista, mentre Guida è in cerca del vero amore. Le loro scelte porteranno alla drastica decisione del padre di separarle. Le due sorelle prenderanno due strade diverse senza mai perdere la speranza di potersi ritrovare.
Ingresso biglietto ridotto € 4,50.

Venerdì 29 Novembre ore 20.45 – Teatrino del Vecchio Mercato (Via Rondanini 19)
Conferenza “Nessuna resti indietro”. Relatrici: Dora Palumbo e Alice Libera Melandri. A cura della Biblioteca Libertaria Armando Borghi.

Redazione CBnewsAPPUNTAMENTI / EVENTIcinema moderno,giornata internazionalePer commemorare il 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, l'Unione della Romagna Faentina, Fe.n.ice e SOS Donna, promuovono un fitto calendario di eventi in tutto il territorio della Romagna Faentina. In particolare questi gli appuntamenti che si volgeranno a Castel Bolognese: Sabato 16 novembre, nel Teatrino del vecchio...