Inaugura sabato prossimo 19 ottobre 2019 alle 17.00, nella chiesa di Santa Maria della Misericordia, in Via Emilia Interna 86, a Castel Bolognese, con il patrocinio dell’amministrazione comunale, la mostra personale del pittore salernitano, imolese di adozione, Giovanni Pastore.

Giovanni Pastore inizia il suo percorso di lavoro ed artistico presso la “bottega” di Mario Spinelli a Bologna. L’incisione di lastre di zinco e di rame, eseguite con il “bulino”, gli permettono, in seguito, di conoscere ed approfondire la tecnica della stampa calcografica presso l’Accademia di Belle Arti a Bologna. La conoscenza presso l’Università Aperta di Imola dei Professori Nevio Bedeschi e Giovanni Bellettini gli apre la porta verso una tecnica mai praticata prima, l’acquerello. I risultati non tardano ad arrivare e copiosi sono i consensi alle mostre collettive e personali. Pastore partecipa ad alcuni concorsi e in diverse occasioni gli viene conferito il primo premio. La vittoria di uno di questi gli permette di esporre nel cuore di Parigi. Dal 2018 è membro dell’Associazione Acquerellisti Faentini, con i quali ha iniziato un nuovo percorso artistico.
La mostra rimarrà aperta fino al 27 ottobre 2019 nei giorni festivi dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 16.00 alle 19.00, nei giorni feriali dalle 16.00 alle 19.00.

Redazione CBnewsMostreGiovanni Pastore,mostraInaugura sabato prossimo 19 ottobre 2019 alle 17.00, nella chiesa di Santa Maria della Misericordia, in Via Emilia Interna 86, a Castel Bolognese, con il patrocinio dell'amministrazione comunale, la mostra personale del pittore salernitano, imolese di adozione, Giovanni Pastore. Giovanni Pastore inizia il suo percorso di lavoro ed artistico presso...