Tante le proposte, dalle lingue straniere alla storia dell’arte e all’informatica, fino ad alcuni corsi specifici

Al via a Castel Bolognese le lezioni della Libera Università per Adulti, con il patrocinio del Comune.

Si parte giovedì 3 ottobre 2019 con il corso di Storia dell’arte tenuto dalla professoressa Ilaria Piazza. Le lezioni si svolgeranno ogni giovedì, fino al 31 ottobre, dalle 15.30 alle 17.30 presso la sala Bacchilega del Centro sociale Auser, in viale Umberto I 48.

Seguiranno i corsi di inglese avanzato (il lunedì dalle 15.00 alle 16.30, dal 4 novembre al 6 aprile), inglese base (il martedì dalle 18.30 alle 20.00, dal 5 novembre al 31 marzo), spagnolo (il giovedì dalle 20.00 alle 21.30, dal 7 novembre al 2 aprile), tedesco avanzato (il giovedì dalle 18.30 alle 20.00, dal 7 novembre al 2 aprile) e informatica Nuove tecnologie di comunicazione: smartphone e tablet (il martedì dalle 15.30 alle 17.30, dal 12 novembre al 10 dicembre).

Sono inoltre previsti alcuni interessanti corsi specifici: “Rocche e castelli di Romagna” con la professoressa Alba Rafuzzi (il giovedì dalle 15.30 alle 17.30, dal 19 marzo al 16 aprile 2020); e le due novità di quest’anno:” Castel Bolognese e il suo territorio” tenuto dal dottor Paolo Grandi (il giovedì dalle 15.30 alle 17.30 , dal 9 gennaio al 6 febbraio 2020) e “Alla ricerca delle nostre radici romagnole” con il professor Mario Gurioli (il giovedì dalle 15.30 alle 17.30, dal 13 febbraio al 12 marzo 2020)

Tutte le lezioni si terranno presso il Centro sociale Auser di Castel Bolognese. Per informazioni e iscrizioni: Comune di Castel Bolognese, tutti i giovedì dalle 11.00 alle 13.00 (tel. 0546 655835, rivolgersi a Paola Dalpane o Francesco Mambelli).

Redazione CBnews3° PAGINAuniversitàTante le proposte, dalle lingue straniere alla storia dell'arte e all'informatica, fino ad alcuni corsi specifici Al via a Castel Bolognese le lezioni della Libera Università per Adulti, con il patrocinio del Comune. Si parte giovedì 3 ottobre 2019 con il corso di Storia dell'arte tenuto dalla professoressa Ilaria Piazza. Le...