Bando nazionale rivolto ai giovani dai 18 ai 28 anni. Venti i posti disponibili per progetti nel territorio faentino
SERVIZIO CIVILE, CERCASI VOLONTARI
Le domande vanno presentate entro il 28 settembre. Giovedì 13 settembre un incontro in Biblioteca per illustrare i progetti locali

E’ stato pubblicato in questi giorni il nuovo bando nazionale per la selezione di oltre 53 mila volontari da impiegare in progetti di Servizio Civile in tutta Italia.

Possono presentare domanda i giovani in età compresa da 18 a 28 anni, cittadini italiani o di uno Stato membro dell’Unione Europea, oppure di un Paese extra UE purchè regolarmente soggiornanti in Italia.

Tre di questi progetti riguardano il territorio dell’Unione della Romagna faentina, con la possibilità di impiegare 20 volontari.

Sei posti sono previsti nell’ambito del progetto “La Biblioteca è per tutti. Promozione culturale e promozione delle biblioteche dell’Unione della Romagna faentina”, presso le biblioteche di Faenza, Castel Bolognese e Casola Valsenio; altri dodici posti per il progetto “Ci sono anch’io: la squadra cresce” promosso dal Centro per le Famiglie dell’Unione della Romagna faentina, il Centro di Solidarietà e l’associazione San Giuseppe e Santa Rita; gli altri due presso il Servizio Fenice – Sos Donna per il progetto “Fenice: il centro contro la violenza”.

Altri progetti nel nostro territorio sono inoltre curati da Caritas, Admo, Avis, Arci, Mani Tese, l’Istituto oncologico romagnolo e l’associazione comunità Papa Giovanni XXIII.

Il Servizio Civile nazionale, istituito con la legge n. 64 del 6 marzo 2001, dal 1° gennaio 2005 si svolge su base esclusivamente volontaria e offre a giovani di età compresa dai 18 ai 28 anni la possibilità di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico in diversi settori, fra i quali assistenza, ambiente, patrimonio artistico e culturale, educazione e promozione culturale.

E’ un’esperienza particolarmente qualificante per un giovane, che può anche divenire un’opportunità di lavoro, e garantisce comunque una sia pur minima autonomia economica con una retribuzione mensile di 433,80 euro.

I giovani interessati alla selezione dei 20 volontari per i progetti previsti nel territorio faentino devono presentare domanda di partecipazione al Servizio Protocollo dell’Unione della Romagna faentina (piazza del Popolo 31, Faenza), tramite consegna a mano, posta raccomandata, oppure posta elettronica certificata (all’indirizzo: pec@cert.romagnafaentina.it).

Le domande vanno presentate entro le ore 18.00 di venerdì 28 settembre 2018, data di scadenza del bando.

I moduli sono scaricabili dal sito internet dell’Unione della Romagna faentina (www.romagnafaentina.it) e dal sito del Servizio Civile nazionale (www.serviziocivile.gov.it).

Altre informazioni presso i Servizi alla Comunità dell’Unione della Romagna faentina (via San Giovanni Bosco 1, al primo piano – tel. 0546 691872/691800 – mail: raffaella.laghi@romagnafaentina.it).

Inoltre, per far conoscere maggiormente il servizio civile e illustrare a tutti gli interessati i progetti attivati nel territorio faentino, giovedì 13 settembre, alle ore 15.00, si terrà un incontro a Faenza presso la Biblioteca comunale (via Manfredi 14).

Nell’occasione i giovani partecipanti potranno fare domande e ascoltare anche la testimonianza diretta di volontari attualmente impegnati nel servizio civile.

Redazione CBnewsROMAGNA FAENTINAservizio civileBando nazionale rivolto ai giovani dai 18 ai 28 anni. Venti i posti disponibili per progetti nel territorio faentino SERVIZIO CIVILE, CERCASI VOLONTARI Le domande vanno presentate entro il 28 settembre. Giovedì 13 settembre un incontro in Biblioteca per illustrare i progetti locali E' stato pubblicato in questi giorni il nuovo bando...