Mercoledì 25 aprile 2018 sarà l’edizione numero 37 per la 50 km di Romagna, che tocca 4 dei 6 Comuni dell’Unione Romagna Faentina, collegando i borghi medievali di Riolo Terme, Casola Valsenio e Brisighella. Partenza e arrivo a Castel Bolognese, località in provincia di Ravenna.

Il percorso della 50 Km di Romagna, tendenzialmente in salita nella prima metà e in discesa nella seconda, si snoda su strade asfaltate immerse nel verde delle colline della vallata del Senio.
Si parte alle ore 8,30 da Piazza Bernardi a Castel Bolognese e ci si dirige in direzione dell’abitato di Biancanigo, piccola frazione a non più di 2 km, da dove si torna a piazza Bernardi, si fa un secondo passaggio sulla linea di partenza e ci si dirige nuovamente verso Biancanigo; dopo questo secondo passaggio si imbocca la statale Casolana.
Seguendo la valle del Senio si arriva poi a Cuffiano e al 10° km si entra a Riolo Terme, dove si attraversa il centro del paese e si passa a fianco della Rocca Sforzesca del XIV secolo; dopo una leggera discesa il percorso presenta un tratto pianeggiante di circa 3 km, fino all’abitato di Isola, dove iniziano i saliscendi che portano a Borgo Rivola.
Da Borgo Rivola il percorso riprende tutto in costante salita fino a Casola Valsenio, giro di boa della corsa, e da qui, dopo una ripida e corta discesa, parte la salita a Monte Albano, 5 km con un dislivello di 265 m. Una volta arrivati in cima al Monte Albano ci si tuffa in una discesa di 4,5 km che porta a Zattaglia. Si segue poi la valle del torrente Sintria, si affrontano un paio di salite, fino ad arrivare a Villa Vezzano, a 9 km al traguardo.
Da questo momento il percorso è tutto in leggera discesa; ad un paio di km dal traguardo si attraversa nuovamente l’abitato di Biancanigo e si percorrono a ritroso i primi km della gara fino a raggiungere il traguardo in Piazza Bernardi.

Un percorso, quello della corsa, che è stato misurato dalla federazione d’atletica, ed è stato inserito nel calendario internazionale dell’IAU, l’Associazione Internazionale di Ultrarunners, e fa parte del 10° Trittico di Romagna, con la Maratona del Lamone e la 100km del Passatore. Quest’anno assegna inoltre il 16° Challenger Romagna/Toscana.

“Quest’anno puntiamo a raggiungere ai 1000 iscritti alla 50km di Romagna – spiega Riccardo Giannoni, responsabile dell’organizzazione della corsa -, fra cui numerosi corridori in rappresentanza di 8 nazioni (per il primo anno sarà in corsa un atleta del Ruanda) e diversi professionisti. In totale, contando anche le due gare di contorno (la 11km non competitiva del Senso e la Minipodistica di 2,5km), avremo circa 3000 atleti che si misureranno lungo le strade della nostra vallata. Ogni anno la nostra associazione mette in campo una macchina organizzativa ormai rodata ma molto complessa, visto che sono almeno un centinaio le persone che in modo volontario si adoperano affinché la gara riesca e sia un successo, anche per la città. Quasi il 70% dei partecipanti viene da fuori regione e occorre trovare gli hotel, distribuire i gruppi, fare in modo che tutto proceda senza intoppi e che non ci siano problemi dell’ultimo minuto. È chiaro che per sostenere uno sforzo di questo tipo l’aiuto della BCC della Romagna Occidentale è fondamentale, per noi – conclude Giannoni -. Difficilmente riusciremmo a far partire la gara se la banca non ci aiutasse”.

I Favoriti: In campo maschile si riproporrà lo stesso podio marocchino (per la nazione africana è un dominio da 6 anni) del 2017, con Tariq Bamaarouf (Atl. Desio), Youness Zitouni (Pod. Il Laghetto), a caccia del tris dopo il successo alle maratone di Ravenna e Russi, e Mohamed Hajjy (Atl. Castenaso Celtic Druid), quattro vittorie su queste strade. Da seguire anche Yassine Kabbouri (Atl. Vomano), recordman del percorso (2h51:12), insieme a Youssef Sbaai (Team Marathon), al ruandese Jean Baptiste Simukeka (Gs Orecchiella Garfagnana), all’ucraino Evgeni Glyva e al ceco Daniel Oralek (primo nel 2008). Tra gli italiani da seguire il reggiano Andrea Zambelli (Pol. Scandianese) e il fresco campione italiano della 100 km Matteo Lucchese (Atl. Avis Castel San Pietro). Nel settore rosa si fanno preferire le croate Marija Vrajic, regina nel biennio 2015-16, e Nikolina Sustic, primatista della 100 km del Passatore, incalzate dall’umbra Silvia Tamburi (Atl. Avis Perugia).

Altre notizie sul sito ufficiale http://www.50kmdiromagna.com/ITA/index.html

redazione CBnewsSPORT50kmMercoledì 25 aprile 2018 sarà l’edizione numero 37 per la 50 km di Romagna, che tocca 4 dei 6 Comuni dell’Unione Romagna Faentina, collegando i borghi medievali di Riolo Terme, Casola Valsenio e Brisighella. Partenza e arrivo a Castel Bolognese, località in provincia di Ravenna. Il percorso della 50 Km...