Settimana della legalità per l’Unione della Romagna Faentina: reading teatrale ed inaugurazione del Sentiero della Legalità

La legalità è un sentiero impervio, che ogni giorno bisogna seguire con il rischio però di perderlo: ogni persona è tentata di uscirne, magari per risparmiare tempo o denaro, oppure per arricchirsi o prevaricare. Ma la legalità è l’unico sentiero che ci può portare avanti, tutti insieme, come società rispettosa delle regole e interessata al benessere comune e alla giustizia sociale. La legalità è un percorso, è un obiettivo da continuare a perseguire, è quindi un cammino…

Settimana della legalità per Castel Bolognese e l’Unione della Romagna Faentina, organizzata nel corso del Sentiero della Legalità.

Il percorso, gestito dalla Cooperativa Sociale Villaggio Globale, si inserisce all’interno di un progetto più ampio sul tema della legalità, promosso dall’Unione della Romagna Faentina e supportato dalla Regione Emilia Romagna (L.R. 18/2016).

Il Sentiero della Legalità è un percorso partecipativo promosso dal Comune di Castel Bolognese e dall’Unione della Romagna Faentina per raccogliere idee e suggestioni dalla cittadinanza sul tema della legalità al fine di realizzare un vero e proprio parco tematico sulla legalità.

Cominciato ufficialmente con la “Passeggiata della Legalità” al Parco Fluviale di Castel Bolognese e proseguito con tre focus group per raccogliere idee per allestire il parco, il percorso va verso la sua conclusione con una settimana dedicata alla legalità.

Lunedì 12 marzo alle ore 20.30 presso il Teatrino del Vecchio Mercato (via Rondanini 19) si terrà uno spettacolo di Carmelo Pecora e Francesca Fantini, un debutto di reading teatrale “Palermo Spoon River”. Carmelo Pecora, detto Melo, è ex ispettore Capo della Polizia Scientifica di Forlì, oggi scrittore di libri e testi teatrali. In questa occasione sarà accompagnato dall’attrice teatrale Francesca Fantini.

Il percorso della legalità nasce proprio con l’obiettivo di stimolare la cittadinanza attiva, valorizzare la responsabilità individuale e quella sociale sottolinea l’Assessore alla legalità Ester Ricci Maccarini per trasmettere una cultura delle regole e la valorizzazione dei nostri principi democratici, che rimangono ancora oggi gli strumenti più efficaci per una corretta prevenzione

La settimana prosegue con l’inaugurazione del Sentiero della Legalità sabato 24 marzo alle ore 9.30 presso il Parco Fluviale – con punto di incontro tra Via Boccaccio e Via Bianconigo. L’evento vedrà la partecipazione di un uomo di punta nella lotta a Cosa Nostra: Giuseppe “Pippo” Giordano, ex ispettore della DIA sopravvissuto alla Strage di Capaci.

In caso di pioggia, l’incontro con l’ospite verrà spostato presso il Teatrino del Vecchio Mercato.

12/03 ore 20.30
Carmelo Pecora detto Melo
vive a Forlì dove ha diretto il nucleo della Polizia Scientifica. Smessa la divisa di Ispettore Capo prosegue l’attività di scrittore. Tre ragazzi in cerca di avventura (2006) 9 maggio ’78. Il giorno che
assassinarono Aldo Moro e Peppino Impastato (2007), Polvere negli occhi (2009) – romanzo dedicato alla strage di Bologna) e Ustica. Confessioni di un angelo caduto nel 2011. Gli InfedeliI – Storie e domande della Uno Bianca (2014). I protagonisti dei suoi romanzi sono sempre poliziotti, le sue sono storie di vita vera, che con grande capacità visionaria e narrativa diviene veicolo di
testimonianza e d’impegno civile, rivolto essenzialmente ai più giovani.

Francesca Fantini è un’attrice teatrale. Alcune sue produzioni si sono rivelate vincitrici di importanti festival nazionali tra cui il premio Sele d’Oro del Mezzogiorno e il festival teatro
sociale Montecarlo di Lucca. In ambito cinematografico ha partecipato a diversi films e cortometraggi.

Antonio Maria di Fresco
Oltre ad essere stato giornalista professionista ed ad avere lavorato a lungo per la Rai, ha dedicato la sua vita alla scrittura di saggi, di poesie e testi teatrali. Sceneggiatore de L’Urlo di MaggioReading teatrale tratto da 9 Maggio ’78 di Carmelo Pecora.

24/03 ore 9.30
Giuseppe -Pippo- Giordano
è un ex ispettore della DIA (Direzione Investigativa Antimafia) di Palermo, uomo di punta nella lotta a Cosa Nostra negli anni Ottanta. Oggi è in pensione e gira l’Italia andando nelle scuole a
parlare di criminalità organizzata e legalità, di Falcone e e Borsellino, della sua esperienza e dei suoi colleghi uccisi dalla mafia. La sua esperienza è diventata un libro Il sopravvissuto (2012)

https://s25.postimg.org/lq7lkxesf/legalita_mini.jpghttps://s25.postimg.org/lq7lkxesf/legalita_mini.jpgredazione CBnewsAPPUNTAMENTI / EVENTIlegalitàSettimana della legalità per l’Unione della Romagna Faentina: reading teatrale ed inaugurazione del Sentiero della Legalità La legalità è un sentiero impervio, che ogni giorno bisogna seguire con il rischio però di perderlo: ogni persona è tentata di uscirne, magari per risparmiare tempo o denaro, oppure per arricchirsi o prevaricare....