News del 22/04/2017: RECORD DI ISCRIZIONI ALLA 36a EDIZIONE 50 KM DI ROMAGNA
– oltre novecento atleti italiani e di quindici nazioni estere in gara il 25 aprile a Castel Bolognese (RA) –

Iscrizioni da record alla 36a edizione 50 chilometri di Romagna, gara internazionale di corsa su strada e campionato italiano FIDAL assoluti master , prova valida per il Gran Prix IUTA 2017   , nono trittico e 15mo challenge Romagna, in programma a Castel Bolognese (RA) alle 8:30 di martedì 25 aprile p,v. Superato il muro delle novecento adesioni che nei prossimi giorni potrebbe ulteriormente lievitare per avvicinarsi alle cifra di mille concorrenti. La gara romagnola , organizzata dalla podistica AVIS di Castel Bolognese, località del comprensorio romagnolo in provincia di Ravenna, con il supporto della BCC della Romagna Occidentale, assegnerà al primo italiano il titolo di campione tricolore di ultramaratona.

PERCORSO – Partenza e arrivo da Piazza Bernardi, giro di riscaldamento nel cuore della località romagnola per affrontare i trenta chilometri di salita fino alla vetta di Monte Albano dopo avere attraversato Biancanigo, Riolo Terme, Borgo Rivola e Casola Val Senio. Da Monte Albano gambe in spalla per raggiungere dopo cinque chilometri di discesa la località di Zattaglia , proseguire per Villa Vezzano, Tebano, Biancanigo e raggiungere la linea del traguardo difronte alla sede del Municipio di Castel Bolognese.

CAMPIONI IN GARA – Per correre la 50 di Romagna arriveranno da diverse regioni italiane , dalla Repubblica di San Marino, Cecoslovacchia, Marocco, Ungheria, Gran Bretagna, Turchia, Perù, Slovenia, Grecia, Francia, Spagna, Polonia, Ucraina, Romania, Albania, Kenya. Favorita di turno la compagine marocchina con Tariq Bamaarouf (Team Marathon), Mohamed Hajjy (Atl. Castenaso Celtic Druid),Youness Zitouni (Pod. Il Laghetto), Roqti Abderrafii (A.S.D. Finanza Sport Toscana). Pronostico “sub iudice” alla conferma del keniano Samson Mungai Kagia, 32enne dell’atleticaSandro Calvesi “ vincitore dell’ultima edizione della Maratona del Lamone, in grado di salir sul gradino più alto del podio.In gara per sfidare gli atleti africani e la conquista del titolo italiano di ultra maratona Pasquale Rutigliano ( A.S.D. Olimpiaeur Camp), Ivan Di Mario (Polisportiva Molise Campobasso),Vito Sardella (A.S.D. Montedoro Noci), Marco Serasini (A.S.D. Tosco-Romagnola),Andrea Zambelli (Ass. Pol. Scandianese), Andrea Bernabei (Pol.Zola. Sez. Atletica) . Nel settore femminile sfida stellare fra Marjia Vrajic, croata dell’A.K. Maxsimir   campionessa uscente, la conterranea Nikolina Sustic ( Team Raidlight), la coppia della Repubblica Ceca Petra Pastorova ( Marathon Club Seitl Ostrava z.s.) Lenka Horakova ( Team Brno), l’ungherese Simona Staicu (Scott Running Team), Laura Gotti (Runners Capriolese), Federica Moroni ( Golden Cub Rimini International) in lizza anche per il titolo italiano.

ALBO D’ORO IN PILLOLE – Loris Viroli, romagnolo doc, corse la prima edizione in 3 ore 5 minuti e 11 secondi , Giuseppina Randi conquistò il gradino più alto del podio femminile in 3:55:56 . In trentasei anni di vita la 50 di Romagna ha registrato nomi di atleti “élite” , Vito Melito, Rossano Galli, Tazio Tamburini, Giorgio Pigoni, Paolo Panzeri, Mario Fattore, Mario Ardemagni, Emanuele Zenucchi, Giorgio Calcaterra, Roberto Barbi, Giovanni Lorenzini e Giuseppe Gorini, recordman con quattro vittorie assieme al marocchino Mohamed Hajjy. Specialisti sulle lunghe distanze provenienti da oltre confine, i cecoslovacchi Alexander Neuwirth e Filip Vaclav, l’ungherese Endre Laczfi, lo slavo Daniel Oralek, il keniano Philemon Kipkering, il polacco Tomasz Chawawko per arrivare al protagonista della passata edizione Youssef Sbaai, atleta di nazionalità marocchina, che in 2:51:12 ha stabilito la miglior prestazione maschile sul percorso. La storia italiana al femminile è scritta da Anna Zacchi, Romana Colzi, Lucia Soranzo, Daniela Pavarini, Francesca Breviglieri, Sandra Gatti, Agnese Balelli, Loredana Monti, Giuseppina Fadigati, Maura Bulzoni, Katiuscia Nozza Bielli, Fiorella Stracco, Monica Casiraghi, Monica Carlin, Paola Sanna, Lara Mustat. Atlete con il passaporto estero Marijana Vidovic , Aleksandra Fortin , Neza Mravljeneza, Slovenia, la russa Galina Troubitsina, la croata Marija Vrajic. che con il terzo successo dello scorso anno eguaglia il primato di vittorie di Monica Carlin e Monica Casiraghi.

In passato la 50 km di Romagna ha ospitato altre due edizioni del Campionato italiano FIDAL assoluti master.
RECORD – Youssef Sbaai ( 2:51:12 – edizione 2016) Monica Carlin ( 3:29:38 – edizione 2011)
LA CAMMINATA DEL SENIO – Alle 9:30 partenza dei mille della camminata del Senio
sulla distanza di 11 chilometri.

DUEMILA CINQUECENTO METRI PER I GIOVANI – Cento alunni delle scuole materne e medie alle 9:40 in gara nella mini podistica di due chilometri e cinquecento metri per ricevere in premio la medaglia con il logo della “50 di Romagna” .
DEDICATA A UN AMICO – L’ultra maratona romagnola il prossimo 25 Aprile ricorderà come di consueto un amico podista , Gianluca Conti.
INFO :
Società Podistica AVIS Castel Bolognese
Fax 0546.653005 – cell. 338.8513091 – 335.1407676
e-mail : info@50kmdiromagna.com
web size : www.50kmdiromagna.com


Aggiornamento pubblicato il 17/04/2017

La 50Km di Romagna mette in palio il titolo LA 50 KM DI ROMAGNA METTE IN PALIO IL TITOLO DI CAMPIONE ITALIANO ULTRAMARATONA

Trentasei anni di 50 chilometri di Romagna, gara internazionale di corsa su strada e campionato italiano FIDAL assoluti master , prova valida per il Gran Prix IUTA 2017   , nono trittico e 15mo challenge Romagna, in programma come sempre il 25 aprile che assegnerà al vincitore il titolo di Campione italiano di ultramaratona.

Appuntamento firmato dalla podistica AVIS di Castel Bolognese, località del comprensorio romagnolo in provincia di Ravenna, luogo storico della gara romagnola, e al suo fianco la BCC della Romagna Occidentale.

“Quest’anno puntiamo a raggiungere gli 800 iscritti alla corsa – spiega Riccardo Giannoni, responsabile dell’organizzazione della corsa –, fra cui molti atleti stranieri e diversi professionisti. Per la nostra associazione è davvero un notevole sforzo organizzativo e sono almeno un centinaio le persone che in modo volontario si adoperano affinché la gara riesca e sia un successo, anche per la città. Quasi il 70% dei partecipanti viene da fuori regione e quindi occorre trovare gli hotel, distribuire i gruppi, fare in modo che tutto fili liscio e che non ci siano intoppi dell’ultimo minuto. È una macchina organizzativa complessa che funziona molto bene e di cui siamo particolarmente orgogliosi. È chiaro che per sostenere uno sforzo di questo tipo l’aiuto della BCC della Romagna Occidentale è fondamentale, per noi – conclude Giannoni -. Difficilmente riusciremmo a far partire la gara se la banca non ci aiutasse”.

In passato la 50 km di Romagna ha ospitato altre due edizioni del campionato italiano FIDAL assoluti master.

La prima nel 2006 che coincise con il successo di Giorgio Calcaterra , campione mondiale di corsa su strada, in 2:59:59.

Calcaterra che sarà fra i protagonisti dell’edizione odierna , partì da quella vittoria per mettere il sigillo un mese dopo alla 100 chilometri del passatore e iniziare una straordinaria carriera di atleta e scrittore.

Percorso che subito dopo la partenza da Piazza Bernardi conduce i partecipanti ad affrontare trenta chilometri di salita con un dislivello di trecento sessanta metri fino alla vetta di Monte Albano per poi spingerli in una prima discesa ripida per arrivare a Zattaglia e successivamente lungo un tratto meno impegnativo fino al traguardo.

Evento con un albo d’oro che ospita i campioni delle gare sulle lunghe distanze a partire dal primo vincitore Loris Viroli che corse in 3 ore 5 minuti e 11 secondi , Giuseppina Randi conquistò il gradino più alto del podio femminile in 3:55:56 .

In trentasei anni di vita la 50 di Romagna ha registrato nomi di atleti “élite” , Vito Melito, Rossano Galli, Tazio Tamburini, Giorgio Pigoni, Paolo Panzeri, Mario Fattore, Mario Ardemagni, Emanuele Zenucchi, Giorgio Calcaterra, Roberto Barbi, Giovanni Lorenzini e Giuseppe Gorini, recordman con quattro vittorie assieme al marocchino Mohamed Hajjy.

Specialisti sulle lunghe distanze provenienti da oltre confine, i cecoslovacchi Alexander Neuwirth e Filip Vaclav, l’ungherese Endre Laczfi, lo slavo Daniel Oralek, il keniano Philemon Kipkering, il polacco Tomasz Chawawko per arrivare al protagonista della passata edizione Youssef Sbaai, atleta di nazionalità marocchina, che in 2:51:12 ha stabilito la miglior prestazione maschile sul percorso.

La storia italiana al femminile è scritta da Anna Zacchi, Romana Colzi, Lucia Soranzo, Daniela Pavarini, Francesca Breviglieri, Sandra Gatti, Agnese Balelli, Loredana Monti, Giuseppina Fadigati, Maura Bulzoni, Katiuscia Nozza Bielli, Fiorella Stracco, Monica Casiraghi, Monica Carlin, Paola Sanna, Lara Mustat.

Atlete con il passaporto estero Marijana Vidovic , Aleksandra Fortin , Neza Mravljeneza, Slovenia, la russa Galina Troubitsina, la croata Marija Vrajic. che con il terzo successo dello scorso anno eguaglia il primato di vittorie di Monica Carlin e Monica Casiraghi.

La 50 di Romagna il prossimo 25 Aprile festeggerà il suo 36mo compleanno e ricorderà come di consueto un amico podista , Gianluca Conti.
INFO :
Società Podistica AVIS Castel Bolognese
Fax 0546.653005 – cell. 338.8513091 – 335.1407676
e-mail : info@50kmdiromagna.com
web size : www.50kmdiromagna.com

redazione CBnewsSPORT50kmNews del 22/04/2017: RECORD DI ISCRIZIONI ALLA 36a EDIZIONE 50 KM DI ROMAGNA - oltre novecento atleti italiani e di quindici nazioni estere in gara il 25 aprile a Castel Bolognese (RA) - Iscrizioni da record alla 36a edizione 50 chilometri di Romagna, gara internazionale di corsa su strada e campionato...