E’ in vigore dallo scorso 24 dicembre, fino a tutto il prossimo 6 gennaio, l’ordinanza del sindaco Daniele Meluzzi che vieta l’utilizzo, sulla pubblica via e nei luoghi aperti al pubblico del centro abitato di Castel Bolognese, di materiali esplodenti, fuochi d’artificio o oggetti similari.

Nell’ordinanza si sottolinea come “la consuetudine di celebrare particolari festività con il lancio di petardi, fuochi artificiali e botti di vario genere determini un oggettivo pericolo, con una serie di conseguenze negative per la quiete pubblica, la sicurezza e l’incolumità delle persone e degli animali, la tutela della convivenza civile e dei beni pubblici e privati”.

I trasgressori saranno puniti con una multa da un minimo di 25 euro fino a un massimo di 500 euro, oltre all’eventuale denuncia all’Autorità Giudiziaria, nel caso l’episodio assuma rilievo penale, e al sequestro del materiale pirotecnico.

Redazione CBnewsDALLA CITTA'capodanno,festa,fuochi artificioE' in vigore dallo scorso 24 dicembre, fino a tutto il prossimo 6 gennaio, l'ordinanza del sindaco Daniele Meluzzi che vieta l'utilizzo, sulla pubblica via e nei luoghi aperti al pubblico del centro abitato di Castel Bolognese, di materiali esplodenti, fuochi d'artificio o oggetti similari. Nell'ordinanza si sottolinea come 'la...Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)