citta panoramaArticolo tratto dal sito: www.settesere.it/

Piazza, videosorveglianza e via della Resistenza: 1.350.000 euro di investimenti tra fine 2015 e aprile 2016 verranno svolti dal comune di Castel Bolognese che vede finalmente la luce in fondo tunnel del patto di stabilità e programma l’azzeramento dell’avanzo.
Un’occasione da non perdere. «L’ultima variazione di bilancio – ha spiegato l’assessore al Bilancio e lavori pubblici Luca Della Godenza – prevede l’utilizzo di tutto l’avanzo d’amministrazione fin qui accumulato, cioè 1.350.000 euro. Questo perché nell’ultima legge di stabilità è data agli enti la possibilità di spendere l’avanzo di amministrazione consolidato per il 2015, a patto che essi riescano ad appaltare i lavori entro la fine dell’esercizio finanziario del 2015, che sarà ad aprile 2016. Finalmente, possiamo dirlo, avremo la possibilità di spendere l’ingente avanzo accumulatosi negli anni».
Tre macroprogetti in programma. «Il primo – ha spiegato Della Godenza – le cui gare verranno affidate prima della fine del 2015, prevede lo stanziamento di 700.000 euro. 400.000 euro verranno spesi per il completamento di via della Resistenza, strada che collega via Borello con via dell’Artigianato, un collegamento fondamentale per la zona industriale. Nell’immediato sarà utilissima come sfogo per tutta la zona e quando avremo il casello autostradale contribuirà a un’ottima viabilità dell’area. I restanti 300.000 euro verranno invece impiegati per integrare l’opera di asfaltatura e manutenzione delle strade del nostro comune avviata di recente. In questi giorni stiamo analizzando le criticità maggiori per poi decidere dove intervenire».
Il secondo intervento riguarderà il sistema comunale di videosorveglianza. «Il progetto di potenziamento della videosorveglianza – ha affermato Della Godenza – si aggira intorno ai 150.000 euro. Entro dicembre puntiamo a concludere un primo stralcio di esso, destinando 50.000 euro per il miglioramento della videosorveglianza nella zona della stazione e in Piazza Bernardi, con l’acquisto di telecamere ad alta definizione con riconoscimento facciale. Per la seconda parte del progetto sono invece previsti un potenziamento della linea in fibra ottica, per avere una migliore connettività, e l’installazione di nuovi punti di videosorveglianza».
Terzo step, un intervento di cui si discute da anni, la valorizzazione del centro storico e in particolare di Piazza Bernardi. «La terza macrovariazione – a parlare è sempre Della Godenza – riguarderà un primo stralcio del centro storico, compresa la sistemazione di Piazza Bernardi, e richiederà un impegno di 600.000 euro. Per appaltare questo stralcio occorrerà aspettare la realizzazione dei progetti preliminare, definitivo generale ed esecutivo. La tempistica sarà quindi un po’ più lunga, perciò il tutto verrà appaltato entro il 30 marzo».
Il progetto della Piazza ha visto negli anni un processo molto intenso di partecipazione della cittadinanza e il 2 dicembre si riunirà il tavolo di confronto permanente sul centro storico. «Il tavolo – ha concluso l’assessore – è stato costituito all’inizio dell’anno dopo un percorso partecipato con i maggiori stakeholders del comune. Nel corso degli incontri è stato prodotto un documento che costituisce la base su cui lo studio Lelli di Faenza, vincitore della gara per la progettazione, sta realizzando un progetto preliminare. Quindi il 2 dicembre si analizzerà la bozza di preliminare ed entro fine anno si farà un’assemblea pubblica per illustrare ai cittadini la proposta prima di procedere all’appalto. Occorre quindi stringere i tempi e arrivare il prima possibile a redigere la gara per non farsi sfuggire questa occasione».

Carlo Alberto Nenni per Sette Sere

redazione CBnewsDALLA CITTA'strade,videosorveglianzaArticolo tratto dal sito: www.settesere.it/ Piazza, videosorveglianza e via della Resistenza: 1.350.000 euro di investimenti tra fine 2015 e aprile 2016 verranno svolti dal comune di Castel Bolognese che vede finalmente la luce in fondo tunnel del patto di stabilità e programma l’azzeramento dell’avanzo. Un’occasione da non perdere. «L’ultima variazione di...