Proseguono le celebrazioni del 70° anniversario della Resistenza e della Liberazione promosse dal Comune di Castel Bolognese unitamente al locale Comitato antifascista.

 

Venerdì 15 maggio 2015, alle ore 20.30, nel Teatrino del vecchio mercato di Castel Bolognese, l’associazione Amici del Senio presenta il documentario Cotignola, il paese dei Giusti di Nevio Casadio, prodotto da Rai 150 – La Storia siamo noi. Il documentario narra l’incredibile vicenda del piccolo borgo agricolo romagnolo dove, tra il 1943 e il 1945, quarantuno perseguitati dalle leggi razziali trovarono accoglienza nelle case di tutti gli abitanti, a partire dalla casa del commissario prefettizio Zanzi fino a quelle degli impiegati dell’anagrafe, ma anche della Curia e del locale Comitato di liberazione nazionale. Tutti offrirono abitazioni, sostegno, copertura politica e amministrativa mentre il paese era martellato dai bombardamenti alleati e il fronte stava lì, a pochi chilometri, lungo il fiume Senio. A trasmettere la memoria storica di quei giorni ora c’è anche l’opera realizzata da Nevio Casadio, giornalista più volte vincitore del Premio Ilaria Alpi.

 

Nevio Casadio, laureato in Scienze della Comunicazione, è giornalista professionista, autore televisivo. Tra i diversi quotidiani e settimanali ha scritto per La Repubblica, Oggi e Il Mattino. In Rai, già allievo di Sergio Zavoli con il quale ha collaborato in numerose inchieste, ha lavorato negli spazi di approfondimento da Speciale Tg1 a La storia siamo noi diretta da Giovanni Minoli; da Tv7 a C’era una volta; da Frontiere a Piazzale degli Eroi, firmando numerosi reportage e inchieste, in Italia e nel mondo, dai Balcani all’India. Nel 2007 Enzo Biagi, al suo rientro in Rai, l’ha chiamato a far parte della nuova trasmissione RT/Rotocalco Televisivo di Rai Tre, in qualità di coautore e di inviato speciale del programma per il quale ha firmato numerosi reportage, prevalentemente dedicati alle vittime di incidenti sul lavoro. Nel contesto del centenario della nascita di Indro Montanelli (1909-2009), ha firmato per Rai Sat, diretta da Carlo Freccero, il programma televisivo di otto puntate Montanelli tv; per RCS Gli anni della Televisione un progetto editoriale in 8 dvd allegati al Corriere della Sera, presentazione di Aldo Grasso; per Speciale tg1 Lo farei anche gratis. In definitiva per Rai, tra inchieste, reportage e docufilm, ha firmato centinaia di lavori, gli ultimi dei quali in ordine di tempo dedicati a Tonino Guerra (L’Ulisse di Campagna); agli esuli istriani (Italiani per Scelta. 7 storie istriane); al salvataggio di famiglie di ebrei, nel corso dell’ultima guerra, da parte della comunità di un intero paese del ravennate (Cotignola il paese dei giusti); alle realtà emergenti in segno di speranza in Napoli (N.U. Piovono fiori su Napoli e Scampia) e infine ai registi Pupi Avati (Il viaggio di Pupi), Michelangelo Antonioni (Antonioni Point), Federico Fellini (Viva Fellini) http://www.documentando.com/autore.php?id=098

 

 

Teatrino del vecchio mercato, via Rondanini n. 19 – Castel Bolognese

Redazione CBnewsAPPUNTAMENTI / EVENTIanniversario,liberazioneProseguono le celebrazioni del 70° anniversario della Resistenza e della Liberazione promosse dal Comune di Castel Bolognese unitamente al locale Comitato antifascista.   Venerdì 15 maggio 2015, alle ore 20.30, nel Teatrino del vecchio mercato di Castel Bolognese, l’associazione Amici del Senio presenta il documentario Cotignola, il paese dei Giusti di...