Fonte ilVelino/AGV NEWS

Dalla Campania alle Marche fino all’Emilia Romagna le aziende agricole sono finite sott’acqua per effetto delle precipitazioni che hanno fatto tracimare i fiumi provocando allagamenti a macchia di leopardo di campi coltivati. È quanto emerge da un primo monitoraggio della Coldiretti che segnala la necessità di verificare le condizioni per la dichiarazione dello stato di calamità nelle zone più colpite. Campi allagati, serre crollate, verdure distrutte e il foraggio per l’alimentazione degli animali perduto, ma anche – sottolinea la Coldiretti – frane e smottamenti con la neve che crea difficoltà di circolazione nelle aree interne con la consegna dei prodotti raccolti. La situazione più difficile si riscontra in Emilia-Romagna dove alle forti nevicate si è aggiunta l’acqua che è tracimando dai corsi d’acqua della Romagna a causa di una marea che è due metri sopra il piano campagna, aggravata da un vento contrario che impedisce ai corsi d’acqua di sfociare in mare.

Forti criticità – precisa la Coldiretti – sono presenti nel cesenate, con smottamenti lungo la vallata del Savio dove alcune aziende agricole sono isolate a causa di una frana lungo la provinciale per Saiano e nelle campagne di Cesenatico dove sottacqua sono finite colture specializzate, in particolare molti frutteti. Per il forte vento è crollata una serra di 2000 metri quadrati a Castel Bolognese mentre nell’Imolese – informa la Coldiretti – alcune abitazioni rurali sono senza luce ed acqua. Nelle Marche sono numerosi – afferma la Coldiretti – i campi andati sott’acqua soprattutto nella valle del Foglia e in quella del Misa mentre in Campania l’intera provincia di Salerno è finita sott’acqua per l’esondazione del Sele. La Coldiretti rileva che sono circa 200 gli ettari di coltivazioni – soprattutto insalate per la quarta gamma e verdure pronte per l’uso – andate perdute, con danni di circa 200 mila euro per ettaro. Danneggiati – conclude la Coldiretti – anche numerosi allevatori che hanno perso foraggi e numerosi capi di bestiame, soprattutto pecore.

(la foto di copertina, è tratta dall’archivio)

Da youtube, il servizio di realizzato da faenzawebtv

https://www.castelbolognesenews.eu/wp-content/uploads/2015/02/neve.jpghttps://www.castelbolognesenews.eu/wp-content/uploads/2015/02/neve-300x176.jpgRedazione CBnewsDALLA CITTA'EconomiaROMAGNA FAENTINAcoldiretti,maltempo,videoFonte ilVelino/AGV NEWS Dalla Campania alle Marche fino all’Emilia Romagna le aziende agricole sono finite sott’acqua per effetto delle precipitazioni che hanno fatto tracimare i fiumi provocando allagamenti a macchia di leopardo di campi coltivati. È quanto emerge da un primo monitoraggio della Coldiretti che segnala la necessità di verificare...Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)