Fonte: www.ravenna24ore.it/

Durante i controlli effettuati per il controllo amministrativo degli autoriparatori, in località Castel Bolognese, gli agenti della Polizia Stradale di Faenza hanno scoperto una autofficina completamente abusiva.

Tale autofficina era dotata di tutte le attrezzature necessarie per tale attività ed all’interno vi erano mezzi in riparazione.
Le dotazioni comprendevano anche ponti di sollevamento.

Sopra un soppalco vi erano anche un centinaio di pneumatici nuovi  e numerosi usati per i quali era evidente svolgere anche l’attività di “gommista”.

Al ravennate proprietario dell’autofficina è stata contestata l’attività abusiva di autoriparazione con la sanzione amministrativa di € 5.164,00.

I locali, con le attrezzature fisse e mobili, sono stati sottoposti a “sequestro amministrativo”. Di quanto avvenuto è stata data notizia alla C.C.I.A.A. di Ravenna per i provvedimenti di competenza.

Redazione CBnewsCRONACAofficina,sequestroFonte: www.ravenna24ore.it/ Durante i controlli effettuati per il controllo amministrativo degli autoriparatori, in località Castel Bolognese, gli agenti della Polizia Stradale di Faenza hanno scoperto una autofficina completamente abusiva. Tale autofficina era dotata di tutte le attrezzature necessarie per tale attività ed all’interno vi erano mezzi in riparazione. Le dotazioni comprendevano anche...