Pochi punti del programma, ben strutturati e soprattutto concretamente realizzabili. Con queste parole descrive la sua campagna elettorale il candidato Sindaco della Lista Prima Castello Jacopo Berti. “Abbiamo deciso di non fare un programma lungo e difficilmente realizzabile, bensì di puntare su punti concreti, realizzabili nel breve periodo e soprattutto su tematiche che stanno a cuore ai castellani”.

Prosegue il giovane Berti: “Castel Bolognese, ha bisogno di un rilancio dell’economia locale perciò abbiam proposto idee per far si che ciò avvenga. Incentivazione ai giovani che vogliono aprire attività sul territorio attraverso una rete di aiuto e scambio fra aziende e Amministrazione Comunale, creazione di un punto per i cittadini per informare e quindi accedere maggiormente a bandi regionali spesso sconosciuti alle attività e dare più voce in capitolo alle aziende castellane nelle decisioni del comune”.

“Non promettiamo aria fritta, bensì diamo risposte concrete ai bisogno dei cittadini” rimarca Jacopo Berti che ripete di essere anche contento per le persone che ha in lista, persone giovani, preparate e con tanta voglia di fare. “E voglio anche ricordare, alla faccia di chi dice che i giovani non si vogliono dare da fare in politica, che la mia lista ha un’età media di 32 anni. Giovani e preparati per il bene di Castel Bolognese”.

Altro punto scottante in queste elezioni, sarà la questione sicurezza. “Castel Bolognese negli ultimi anni ha avuto un escalation criminosa paurosa, nel giro di tre mesi nel 2011, si sono susseguiti un omicidio e tre accoltellamenti, per non parlare dei furti e dei tafferugli che sono ormai all’ordine del giorno” dichiara Jacopo Berti a nome di Prima Castello “e noi alcuni rimedi alla questione li avremmo”.

prima_castello“Riordino delle forze dell’ordine comunali, snellendo la parte burocratica della polizia municipale, per far si che essi possano avere una maggiore presenza sul territorio, aumento della videosorveglianza creando una rete comune fra impianti pubblici e privati per avere un maggiore controllo del territorio, aumento e riqualificazione dell’impianto di illuminazione pubblica” e come ripete Berti queste proposte sono facilmente attuabili.

Conclude Jacopo Berti: “Abbiam deciso di fare una campagna elettorale concreta e propositiva, puntando solo al bene della comunità, senza sminuire le altre liste in corsa, a differenza di altri. Sappiamo bene che la nostra concretezza e la nostra energia piacciono molto ai castellani, e sono sicuro che in caso di vittoria, le nostre proposte semplici ma efficacia, darebbero una svolta al paese. Noi a differenza di altri non promettiamo aria fritta, non facciamo promesse elettorali senza basi solide, ma proponiamo soluzioni per rimettere in piedi il nostro amato paese”.

Redazione CBnewsPoliticaJacopo Berti,prima castelloPochi punti del programma, ben strutturati e soprattutto concretamente realizzabili. Con queste parole descrive la sua campagna elettorale il candidato Sindaco della Lista Prima Castello Jacopo Berti. “Abbiamo deciso di non fare un programma lungo e difficilmente realizzabile, bensì di puntare su punti concreti, realizzabili nel breve periodo e...