Fonte: www.settesere.it/
Dopo la dichiarazione di 85 esuberi da parte della Cedir di Castel Bolognese al termine dei contratti di solidarietà che scadranno il prossimo 31 marzo, proprietà, sindacati e istituzioni si sono incontrati martedì 25 marzo scorso in Regione per trovare una soluzione provvisoria che permetta all’industria ceramica di studiare un piano industriale dettagliato e iniziare a discutere con le parti sociali del futuro dei circa 160 dipendenti in organico. In Regione è stata accolta la richiesta di imprese e sindacati di 13 settimane, anticipata in busta dall’azienda. Mercoledì 26 marzo l’accordo è stato presentato in assemblea ai lavoratori. Adesso la palla passa al Ministero del Lavoro ed inizia la trattativa sulla riorganizzazione. «E’ un accordo soddisfacente – spiegano i sindacati – che ci permette di studiare una soluzione condivisa e strutturata».
(c.f.)

https://www.castelbolognesenews.eu/wp-content/uploads/2014/03/cedir.jpghttps://www.castelbolognesenews.eu/wp-content/uploads/2014/03/cedir-300x117.jpgRedazione CBnewsDALLA CITTA'EconomiacedirFonte: www.settesere.it/ Dopo la dichiarazione di 85 esuberi da parte della Cedir di Castel Bolognese al termine dei contratti di solidarietà che scadranno il prossimo 31 marzo, proprietà, sindacati e istituzioni si sono incontrati martedì 25 marzo scorso in Regione per trovare una soluzione provvisoria che permetta all’industria ceramica di...Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)