ambiente_paesaggioRiceviamo dal Comitato Ambiente e Paesaggio di Castel Bolognese questa nota relativa all’approvazione da parte del Consiglio Comunale del regolamento del verde pubblico e privato.

Venerdì 29 novembre, il consiglio comunale di Castel Bolognese ha approvato il Regolamento del verde pubblico e privato.
Il relatore, consigliere Magrini ha chiarito che dal 2007 esistevano in paese norme per limitare l’abbattimento degli alberi (inserite nel regolamento edilizio) ma si applicavano solo ai privati.
Il regolamento ora approvato presenta le seguenti novità:
i) introduce norme  per la tutela del verde pubblico
ii) equipara  una forte capitozzatura, ovvero la drastica riduzione della chioma, all’abbattimento

Si tratta di un passo importante per il nostro paese, a distanza di un anno dall’intervento sui tigli di viale Cairoli, intervento che il  servizio fitosanitario regionale bocciò definendolo come “Si tratta di un intervento estremamente drastico, che si configura come una vera e propria capitozzatura” .

Potremo valutare il regolamento solo quando sarà reso pubblico (al momento in cui scriviamo sul sito del comune troviamo solo la bozza del regolamento datata marzo 2013).
Purtroppo un regolamento non e’ sufficiente ad ottenere una buona manutenzione del verde pubblico. Come ha ammesso l’assessore Parrini, il comune di Castello non ha al proprio interno competenze di arboricoltura.
Diversa e’ la situazione a Faenza, dove il servizio giardini comunale conta circa 22 giardinieri ed  ha dimostrato che mantenere una gestione pubblica del verde ottiene risultati migliori risultati con costi inferiori rispetto ad appaltare il servizio a privati.
Poiche’ il servizio giardini di Faenza è disponibile a prendersi cura del verde pubblico negli altri comuni dell’unione, rinnoviamo l’invito all’amministrazione di Castello a studiare in tempi brevi la possibilità di una convenzione con il comune di Faenza, per affidare parte della manutenzione del verde pubblico di Castello al servizio giardini del comune di Faenza.

Ricordiamo all’amministrazione comunale che aspettiamo ancora una risposta scritta ai commenti che, su sollecitazione del comune, avevamo inviato ad aprile.

Rinnoviamo la proposta (ci era stata promessa una risposta) all’amministrazione comunale per iniziare un processo di democrazia partecipata per le scelte pubbliche, ai sensi della legge regionale 09 febbraio 2010, n. 3

Documenti:
Il parere del servizio fitosanitario regionale sulla capitozzatura dei tigli di Viale Cairoli
http://erbadulcamera.wordpress.com/2013/01/07/capitozzatura-dei-tigli-il-parere-della-regione/

I commenti che inviammo sul regolamento del verde
http://erbadulcamera.wordpress.com/2013/04/21/regolamento-del-verde-i-nostri-commenti/

Il sito web del servizio giardini di Faenza
http://faenza.racine.ra.it/verde/storia.html

Legge Regionale 09 febbraio 2010, n. 3
NORME PER LA DEFINIZIONE, RIORDINO E PROMOZIONE DELLE PROCEDURE DI CONSULTAZIONE E PARTECIPAZIONE ALLA ELABORAZIONE DELLE POLITICHE REGIONALI E LOCALI
http://demetra.regione.emilia-romagna.it/al/monitor.php?urn=er:assemblealegislativa:legge:2010;3

Il Comitato Ambiente e Paesaggio

Redazione CBnewsAssociazioni - Circoliambiente e paesaggio,regolamento,verdeRiceviamo dal Comitato Ambiente e Paesaggio di Castel Bolognese questa nota relativa all'approvazione da parte del Consiglio Comunale del regolamento del verde pubblico e privato. Venerdì 29 novembre, il consiglio comunale di Castel Bolognese ha approvato il Regolamento del verde pubblico e privato. Il relatore, consigliere Magrini ha chiarito che dal...