Ricetta vincente non si cambia e l’edizione numero 382 della Sagra di Pentecoste di Castel Bolognese si conferma tra gli eventi più graditi dell’intero panorama romagnolo. La cinque giorni castellana si chiude con la grintosa performance live di Alexia capace di animare, con i successi della sua luminosa carriera artistica, l’intera Piazza Bernardi. Una cornice ad alta emotività accalcatasi di buon ora sotto la terrazza della Sala Consiliare del Comune di Castel Bolognese per quello che rimane uno dei momenti più attesi della programmazione: la tombola. Tremila cartelle vendute, montepremi di duemilacinquecento euro che dopo lunga trepidazione (oltre 60 numeri estratti) e qualche colpo di scena (3 tombole non valide) entra in casa di una fortunata vincitrice residente in paese. Nonostante l’effetto crisi che riduce del 25% il trend di affluenza alle sagre popolari dell’italico stivale, la manifestazione di Castel Bolognese conferma i numeri della passata stagione con lo stand gastronomico instancabile motore trainante. Merito dei volontari della Pro Loco capitanata dal Presidente Alessandro Dari, un oleato meccanismo con sincronie da orologio svizzero. Gestite sapientemente le lunghe file alle casse presenti in ogni singola sera della sagra e un gradimento culinario che rinnova il felice binomio Romagna – cucina. Alta affluenza anche in ambito culturale con il pollice alto, in termini di visite, per tutte le mostre artistiche, gli incontri intellettuali ed i momenti informativi organizzati sapientemente in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Castel Bolognese. Meritata citazione per il Museo Civico e l’inaugurazione della tomba del guerriero di Ponte del Castello, sepoltura umbra del VI secolo a.C., oltre 500 visite, un tangibile segnale della riuscita sinergia tra giovialità festaiola e proposta culturale. La Sagra di Pentecoste accontenta tutti, adulti, giovani, anziani e bambini che con il grandioso luna park distribuiscono genuine risate. A tal proposito si ricorda che lunedì 27 maggio (dalle ore 16,00), la Pro Loco di Castel Bolognese, i gestori del luna park ed il Comune castellano organizzano una apertura straordinaria del fantastico parco giostre con ricavato interamente devoluto in beneficenza al Comune di Bondeno (FE), territorio colpito un anno fa dalla catastrofe del terremoto. Sarà la Protezione Civile locale a consegnare personalmente il ricavato della ludica giornata al Sindaco della cittadina ferrarese come già fatto nel 2012 con gli amici di San Possidonio (MO) per una cifra di 1.750 euro circa. Tutto questo è la 382° Sagra di Castel Bolognese, da domani si penserà all’edizione 2014, un grazie sincero a tutti i volontari ed agli sponsor che sono parte integrante di cinque giorni indimenticabili.

Redazione CBnewsDALLA CITTA'PentecosteRicetta vincente non si cambia e l’edizione numero 382 della Sagra di Pentecoste di Castel Bolognese si conferma tra gli eventi più graditi dell’intero panorama romagnolo. La cinque giorni castellana si chiude con la grintosa performance live di Alexia capace di animare, con i successi della sua luminosa carriera...Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)