A meno di un mese dalla sua apertura, buche e avvallamenti nella sede stradale. E’ proprio il caso di dire che non c’è pace per il sottopasso di via Borello. Una premonizione, non averlo ancora inaugurato.

Se dopo così poco tempo il fondo stradale non tiene, c’è da chiedersi come abbia lavorato l’impresa che si è aggiudicata l’appalto e come abbiano funzionato i controlli e i collaudi. Ancora una volta sotto i riflettori Rfi, la società che gestisce le ferrovie. Davvero una pessima figura e l’amara constatazione di come sia difficile e tormentato il percorso delle opere pubbliche in Italia. Ancora un segno di decadenza del Paese, a cui non si riesce a porre freno.

Adesso vedremo come questo ennesimo problema verrà risolto.

Articolo e Foto di Domenico Sportelliwww.domenicosportelli.eu

Redazione CBnewsDALLA CITTA'domenico sportelli,sottopasso,via borelloA meno di un mese dalla sua apertura, buche e avvallamenti nella sede stradale. E’ proprio il caso di dire che non c’è pace per il sottopasso di via Borello. Una premonizione, non averlo ancora inaugurato. Se dopo così poco tempo il fondo stradale non tiene, c’è da chiedersi come...Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)