Si terrà domani Venerdì 18 maggio 2012 alle ore 10 presso la centrale di pompaggio “Santerno-Senio 3” nella Strada Provinciale Canale dei Molini a Castel Bolognese (RA) l’inaugurazione dell’impianto “Santerno-Senio” per la distribuzione delle acque del Canale Emiliano Romagnolo

Qualità e risparmio: sono i due principi ispiratori delle opere di distribuzione irrigua nell’area Santerno-Senio.
La qualità è un marchio distintivo di una produzione agricola che, per tutelare la propria tipicità, necessita del fattore acqua. Il risparmio è collegato all’uso razionale della risorsa idrica, perseguito attraverso l’azzeramento delle perdite
e la misurazione dei singoli consumi. Tutto questo è possibile grazie al sistema del Canale Emiliano Romagnolo, opera idraulica di rilevanza nazionale che, da Bondeno nel ferrarese, porta l’acqua del Po fino al territorio bolognese e romagnolo.
Le opere che si inaugurano sono costate 12,5 milioni di euro. Sono state finanziate dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. Attraverso un sistema di adduzione e distribuzione in pressione, l’acqua del C.E.R. viene
rilanciata verso monte in un comparto caratterizzato da un’elevata concentrazione di colture frutticole di qualità e di importanti centri di commercializzazione e trasformazione di prodotti agricoli. Il bacino di utenza complessivo, individuato nel progetto esecutivo delle opere, è di circa 1.570 ettari.
L’impianto è costituito da una centrale di pompaggio, da un invaso di accumulo e da una rete di condotte tubate, in ghisa sferoidale e polietilene a seconda dei diametri. La distribuzione alle ditte servite avviene ad una pressione di almeno 4 atmosfere. La rilevanza strategica del progetto non è limitata al settore agricolo. Grazie a un’intesa raggiunta con Hera S.p.a., gestore del servizio idrico integrato, la centrale è predisposta per alimentare anche il
potabilizzatore a beneficio delle aree urbane di Castel Bolognese, Solarolo e Riolo Terme. L’acqua è, infatti, idonea per essere potabilizzata e distribuita ad usi civili ad integrazione delle fonti attualmente disponibili.
Non va trascurata la valenza ambientale delle opere: una distribuzione di acqua di superficie in sostituzione di quella prelevata dalla falda sotterranea, contribuisce a contrastare il fenomeno della subsidenza.

All’inaugurazione parteciperanno

Fabio Anconelli (Sindaco di Solarolo)
Simona Angelini (Dirigente Ministero Politiche Agricole Alimentari e Forestali)
Alberto Asioli (Presidente Consorzio di bonifica Romagna Occidentale)
Daniele Bambi (Sindaco di Castel Bolognese)
Federico Bronzini (Responsabile Reti HERA S.p.A. Imola-Faenza)
Claudio Casadio (Presidente Provincia di Ravenna)
Massimo Gargano (Presidente ANBI)
Massimiliano Pederzoli (Presidente Consorzio di bonifica di II grado per il C.E.R.)
Tiberio Rabboni (Assessore Agricoltura Regione Emilia-Romagna)

Per ulteriori informazioni: Distretto di pianura tel. 0545.909511 – fax 0545.909509, email consorzio@bonificalugo.it; Distretto montano tel. 0546.21372, fax 0546.27029, email d.montano@bonificalugo.it; www.bonificalugo.it

Redazione CBnewsROMAGNA FAENTINAacqua,cer,inaugurazioneSi terrà domani Venerdì 18 maggio 2012 alle ore 10 presso la centrale di pompaggio 'Santerno-Senio 3' nella Strada Provinciale Canale dei Molini a Castel Bolognese (RA) l'inaugurazione dell'impianto “Santerno-Senio” per la distribuzione delle acque del Canale Emiliano Romagnolo Qualità e risparmio: sono i due principi ispiratori delle opere di...Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)