Schianto tra due ciclisti in piazza Mirri. Confiscato il mezzo a un polacco di 41 anni; aveva un tasso alcolico quattro volte superiore al limite

Ubriaco fradicio, non al volante, ma al manubrio. Forse pensava di poter bere tranquillamente spostandosi in bicicletta, evitando così sia i controlli stradali che i rischi per strada. Questo, prima di perdere il controllo del velocipede e scontrarsi violentemente contro un altro ciclista che proveniva dalla direzione opposta. La tipologia di mezzo scelto, non ha risparmiato i guai per un cittadino polacco di 41 anni, A.J.N., che dopo l’incidente sulle due ruote è stato sottoposto all’etilometro dalla polizia stradale. Lo hanno trovato con quasi 2 g/l nel sanque, portando inevitabilmente alla confisca della bicicletta, come previsto dal nuovo codice della strada.
L’insolito incidente si è verificato la scorsa sera in piazza Mirri. Ad avere la peggio il secondo ciclista, un 40enne di Castel Bolognese, (S.B. le iniziali) caduto a terra riportando alcune ferite, fortunatamente di lieve entità.
Fonte: http://www.romagnanoi.it/

Redazione CBnewsCRONACAalcol,bici,incidenteSchianto tra due ciclisti in piazza Mirri. Confiscato il mezzo a un polacco di 41 anni; aveva un tasso alcolico quattro volte superiore al limite Ubriaco fradicio, non al volante, ma al manubrio. Forse pensava di poter bere tranquillamente spostandosi in bicicletta, evitando così sia i controlli stradali che i...Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)