Lo scienziato di Castel Bolognese è riuscito a trasformare il legno in osso
Hanno riportato la notizia gli organi di informazione di tutto il mondo, a cominciare dalla Bbc, SmartPlanet, riviste specifiche, il Jounal of Materials Chemistry Articles, Chemical Technology; perfinoYouTube ci fornisce un lungo filmato ricco di particolari. Il Time posiziona l’invenzione, perché di questo si tratta, al 30° posto su 52, nella classifica delle più importanti del 2009, subito dopo la Nasa. Siamo curiosi, di che cosa si tratta?
“Turning wood into bones” è il titolo che Bbc News ha dedicato alla scoperta, e cioè “Come trasformare il legno in ossa”. E noi però abbiamo saputo di questa apparente alchimia, di questo miracolo della bioingegneria, da uno degli artefici della ricerca, Isidoro Giorgio Lesci, che abita a Castel Bolognese ed è ricercatore presso l’Università di Bologna. A Imola si trova spesso per lavoro, alla SINTHEC o alla scuola Gymnasium, che lo annovera fra i suoi insegnanti, come un fiore all’occhiello.
Intervistiamo il dottor Lesci per capire in che cosa consiste l’invenzione e come si è arrivati a risultati che molti addetti ai lavori non esitano a definire estremamente promettenti o addirittura  entusiasmanti. La ricerca è frutto della collaborazione fra Lesci e il professor Norberto Roveri direttore del LEBSC (Laboratory of Environmental and Biological Structural Chemistry, Università di Bo) e ricercatori del Laboratorio CNR Istec (Istituto di Scienza e Tecnologia dei materiali Ceramici) di Faenza, diretto dalla ricercatrice Anna Tampieri.
Fonte: http://www.ilnuovodiario.com/

Redazione CBnews3° PAGINAlesci,scienzaLo scienziato di Castel Bolognese è riuscito a trasformare il legno in osso Hanno riportato la notizia gli organi di informazione di tutto il mondo, a cominciare dalla Bbc, SmartPlanet, riviste specifiche, il Jounal of Materials Chemistry Articles, Chemical Technology; perfinoYouTube ci fornisce un lungo filmato ricco di particolari. Il...Notizie, informazioni, eventi, appuntamenti da Castel Bolognese (Ravenna)