Un guasto meccanico ha ‘spezzato’ ieri mattina poco prima delle 8 un lungo treno merci che da Bologna stava dirigendosi verso Lugo: il convoglio si è ‘diviso’ in due parti all’ingresso in stazione a Castel Bolognese. Per circa due ore, il traffico sulla linea Bologna-Rimini ha subito degli intoppi: una dozzina di treni ha accumulato tra i 10 e i 15 minuti di ritardo, mentre il primo convoglio passeggeri trovatosi a transitare nell’immediatezza dell’incidente ha subito un ritardo di trenta minuti.
Il merci era costituito da diciannove carri e trasportava zucchero. Per cause in corso d’accertamento da parte dei tecnici delle Fs, all’approssimarsi alla stazione castellana si è rotto un gancio, e metà convoglio si è staccato dalla parte ancora trainata dalla motrice. «Si tratta di un guasto raro, ma non imprevedibile — spiegano alle Fs — L’impianto frenante che agisce sull’intero convoglio è infatti strutturato in modo tale da scattare e fermare il treno quando sull’impianto stesso si verifica una perdita di pressione nel circuito ad aria».
E la perdita c’è sicuramente stata, visto che il convoglio si è spezzato in due tronconi. Le due metà si sono dunque arrestate nel giro di poco spazio. Immediatamente le Fs hanno attivato le squadre di tecnici: la motrice è stata ricoverata in stazione a Castel Bolognese, con alcuni vagoni. I rimanenti sono stati sospinti nell’area della stazione castellana da un’altra motrice.
Fonte: http://ilrestodelcarlino.ilsole24ore.com/

Redazione CBnewsCRONACAferrovieUn guasto meccanico ha ‘spezzato’ ieri mattina poco prima delle 8 un lungo treno merci che da Bologna stava dirigendosi verso Lugo: il convoglio si è ‘diviso’ in due parti all’ingresso in stazione a Castel Bolognese. Per circa due ore, il traffico sulla linea Bologna-Rimini ha subito degli intoppi:...